02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RECORD

Dubai festeggia il Capodanno con una piramide di 54.740 calici da Champagne alta 8,23 metri

Moët & Chandon ha scelto di salutare l’arrivo del 2022 con un’impresa da “Guinness World Record”

Neanche il tempo di abituarsi al nuovo anno che il “Guinness World Record” ha dovuto già aggiornare il suo ricco elenco di statistiche (quasi) impossibili con una nuova impresa, che in effetti è da ascrivere al 2021. Salutato, al White Beach dell’Atlantis The Palm di Dubai, dalla più grande piramide di bicchieri di vetro mai vista: in tutto, 54.740 calici da Champagne, che hanno formato una piramide alta 8,23 metri, grazie a 55 ore di lavoro di un intero team. È il modo - spettacolare - con cui Moët & Chandon ha deciso di salutare il 2022 a Dubai, nel contesto di una serie di eventi che hanno animato più di 20 città nel mondo, da Londra a Hong Kong, da Toronto a Mosca, da Johannesburg a Città del Messico. La piramide, rimasta in piedi fino al veglione di Capodanno, è stata poi smontata brindisi dopo brindisi, ma il record è destinato a restare, così come gli altri detenuti da Dubai, dal ristorante più alto al mondo, al 122esimo piano (441,3 metri) del Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, all’appartamento residenziale più alto, sempre al Burj Khalifa, a quota 385 metri, dal record di città con il più alto numero di palazzi che superano i 300 metri (21), all’hotel più alto, il Gevora Hotel, 356,33 metri dal piano terra al tetto.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli