02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ECCELLENZA IN TAZZINA

Il caffè, in Italia, vale 4 miliardi di euro. Ed il campione mondiale dell’espresso è italiano

Ad Host, la fiera dell’ospitalità di scena a Milano, le finali dell’Espresso Italiano Champion 2019, vinte da Stefano Cervini
CAFFE', ESPRESSO ITALIANO, ESPRESSO ITALIANO CHAMPION 2019, HOST MILANO, Non Solo Vino
Stefano Cevenini, campione del mondo del Caffè Espresso italiano

Il caffè, in Italia, vale 4 miliardi di euro all’anno (di cui 1,35 dall’export). E l’espresso, simbolo del bere caffè all’italiana e inizio della giornata per milioni di italiani, ha il suo campione mondiale che, non a caso, è italiano, il giovane Stefano Cervini, che ha trionfato nella fase internazionale dell’Espresso Italiano Champion 2019, la gara più attesa dai professionisti del settore, promossa dall’Istituto Espresso Italiano (IEI) a Fiera Milano, ad Host, la fiera dedicata all’ospitalità di scena a Milano, dove Cervini ha superato Anita Fava (Regno Unito), Satoshi Miyanishi (Giappone), Chiu Hsiu Kuei (Taiwan), i migliori delle competizioni nei Paesi di appartenenza.
Classe 1999, di Bologna, barista da quando ha 15 anni e campione italiano in carica alle selezioni nazionali all’Espresso Italiano Champion 2019 lo scorso giugno, Cevenini ha le idee molto chiare sul caffè perfetto: “la ricetta migliore per l’espresso italiano è una miscela bilanciata che sappia rendere una tazzina complessa nei profumi e rotonda al palato, seguendo la tradizione di 25 ml in 25 secondi. Io ho lavorato molto sulla temperatura della macchina, ottenere un espresso rotondo ed equilibrato tra acidità e amaro. L’espresso perfetto deve essere così potente da estraniarvi dal mondo reale, attivare un viaggio mentale e sensoriale”.
Un primato che impreziosisce il ruolo dell’Italia nel business mondiale del caffè: il Belpaese rappresenta il terzo Paese al mondo (dopo la Germania e Belgio) per i volumi di esportazione di caffè in tutte le sue forme.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli