02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL LIBRO

“Il Gourmet cena sempre due volte”, Enrico Pandiani firma il romanzo-guida gastronomica di Parigi

L’autore torinese torna con un divertente romanzo noir, legato al mondo della gastronomia, tra una ragazza scomparsa e due investigatori buongustai
ENRICO PANDIANI, IL GOURMET CENA SEMPRE DUE VOLTE, LETTERATURA, LIBRO, Non Solo Vino
“Il Gourmet cena sempre due volte”, il nuovo romanzo gastronomico di Enrico Pandiani

Una ragazza scomparsa, la bella Klila, una serie di gastro-rebus da risolvere, che porteranno due investigatori buongustai nei più caratteristici bistrot e ristoranti di Parigi: ecco “Il Gourmet cena sempre due volte”, il nuovo romanzo dello scrittore torinese Enrico Pandiani, presentato in anteprima il 29 agosto a Rimini, all’Ulisse-Fest, la festa del viaggio Lonely Planet. Famoso per i suoi romanzi polizieschi della saga del Commissario Mordenti, “Les Italiens”, Pandiani torna con un divertente racconto noir, legato al mondo della gastronomia.
I due ghiotti investigatori Bamalou e Mamirolle, ingaggiati da Monsieur Pélardon, devono ritrovare la bella Klila che è scomparsa improvvisamente, senza dare spiegazioni. I due hanno una traccia da seguire: i disegni lasciati dalla stessa Klila, piccoli rebus che guideranno i due investigatori ghiottoni in alcuni fra i più caratteristici bistrot e ristoranti della città: da Sébillon a Chez Georges, dal Cafè de l’Eglise al Bar Josephine dell’Hotel Lutetia, dal Restaurant La Mosqée a Polidor, con una fermata al Train Bleu della Gare de Lyon. Con un susseguirsi di inseguimenti e situazioni anche comiche, i due amici riusciranno a ritrovare Klila e ad arrivare satolli al fondo della storia, in maniera del tutto inaspettata. Una guida in forma di romanzo per raccontare la città e consigliare i luoghi più caratteristici e meno conosciuti della ristorazione parigina. Il libro è corredato dai disegni dello stesso Pandiani e da una mappa gastronomica di Parigi con l’elenco dei locali citati nel romanzo.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli