02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
50 BEST BARS

Il miglior bar al mondo è il Dante di New York, in classifica anche Milano e Roma

Sul podio il Connaught Bar di Londra ed il Floreria Atlantico di Buenos Aires. Per l’Italia, il 1930 alla n. 44, il Jerry Thomas Speakeasy alla n. 50

Il miglior bar al mondo è il Dante di New York, indirizzo storico per gli amanti dell’aperitivo all’italiana e dei cocktail, su cui spiccano la lunga lista di Negroni: ad incoronarlo è la “The World’s 50 Best Bars” 2019, classifica gemella della “50 Best Restaurants”. Sul podio, anche il londinese Connaught Bar, altro luogo mitico, che serve forse il miglior Bloody Mary del mondo, ed il Floreria Atlantico, a Buenos Aires, bar simbolo di un intero Paese ma anche “Best Bar in South America” 2019. In chart, anche due locali italiani, il 1930 di Milano, alla posizione n. 44, una sorta di viaggio nel tempo e nello spazio: il tema del locale (quindi decorazioni, musica e lista dei drink), aperto e gestito, dal 2014, da Flavio Angiolillo e Marco Russo, è legato ogni sei mesi ad un Continente diverso; ed il Jerry Thomas Speakeasy di Roma, al n. 50: primo secret bar d’Italia, aperto nel 2010, oggi è uno dei punti di riferimento della miscellazione europea e mondiale, grazie alla sapiente guida di Federico Tomasselli. La “capitale” mondiale della mixology è invece Londra, con ben dieci locali tra i migliori 50, seguita da New York e Singapore, entrambe a quota sei.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli