02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
NON SOLO CONSUMATORI

Il Parmigiano Reggiano lancia l’e-commerce dedicato alla ristorazione

Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio: “i caseifici devono avere sempre più accesso al mercato senza mediazioni”
B2B, CONSORZIO DEL PARMIGIANO REGGIANO, E-COMMERCE, PARMIGIANO REGGIANO, PARTITE IVA, RISTORAZIONE, Non Solo Vino
Le forme del Parmigiano Reggiano in stagionatura

Dal produttore al consumatore, anche quando il consumatore, in realtà, è un ristoratore, cioè un intermediario: è la via intrapresa dal Consorzio del Parmigiano Reggiano, che, dopo il portale e-commerce lanciato a luglio 2020 per i consumatori, ora rilancia con un nuovo canale di vendita on line, diretto, riservato “alle aziende titolari di partita Iva”. Lanciando anche un messaggio chiaro: “i caseifici devono avere sempre più accesso al mercato senza mediazioni, non solo attraverso gli spacci aziendali, ma anche con le vendite online. L’obiettivo è quello di aumentare la quota di vendita diretta che è ora pari al 12%, fino a raggiungere e superare il 15% della produzione complessiva, vale a dire oltre 600.000 forme del nostro Parmigiano Reggiano”, ha commentato Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano.
Il progetto, al momento, vede la partecipazione di 10 caseifici attivi e molti altri potenzialmente interessati a entrare nella piattaforma. All’interno dello shop virtuale sarà possibile acquistare tutta la biodiversità che caratterizza Parmigiano Reggiano con diverse pezzature e stagionature. Il portale sarà riservato ai possessori di Partita Iva con licenza di somministrazione e rivendita, oltre che alle aziende per la regalistica aziendale.
“Oltre alla possibilità di acquistare direttamente, conoscere i caseifici e poter trasmettere l’origine della materia prima nel menù per i propri consumatori - spiega una nota - il portale riporterà interessanti spunti per la presentazione del Parmigiano Reggiano raccontando le diverse stagionature e tipologie”. Lo shop business to business, dunque, si affianca al progetto di e-commerce dedicato ai consumatori che, nel solo 2021, ha raccolto 3 milioni di visualizzazioni, generando oltre 30.000 ordini per un fatturato complessivo di oltre 2 milioni di euro.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli