02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CUCINA ETNICA

Il segreto per un sushi perfetto? A Milano parte un corso per i professionisti del settore

A promuoverlo è Airg (Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi) in collaborazione con Wssi (World Sushi Skills Institute)

Tutti a scuola di sushi. Che uno dei piatti tipici del Sol Levante abbia fatto breccia in Italia è ormai cosa nota, basti pensare al proliferare di ristoranti e di sushi-bar, e adesso arriva un progetto che vuole alzare l’asticella qualitativa. Merito di Airg (Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi), e del suo presidente Hirazawa Minoru, chef che ha fatto la storia della ristorazione giapponese in Italia, che fin dal 2003 si propone di favorire e sostenere l’educazione al gusto della cucina giapponese presso il pubblico italiano attraverso eventi, iniziative culturali e degustazioni. Airg si apre ora al mondo professionale e, in collaborazione con il World Sushi Skills Institute Giapponese (Wssi), porta, per la prima volta, nel nostro Paese, un Corso di sushi certificato che educa gli chef alle tecniche di preparazione del più famoso simbolo della cucina nipponica. Il sushi vive una popolarità sempre crescente in tutto il mondo ma non è semplice per professionisti di cucina trovare fuori dal Giappone indicazioni precise e certificate in merito, poiché si tratta di conoscenze tramandate da maestro itamae ad allievo nel corso degli anni.
Il corso di Sushi Airg-Wssi è la prima occasione in Italia per apprendere la tecnologia base della preparazione tradizionale giapponese del sushi, acquisire le corrette pratiche di igiene nipponiche ed accedere al sistema di certificazione internazionale Ajsa che, sia in Giappone che nel resto del mondo, riconosce i professionisti in grado di poter preparare sushi secondo le tecniche e le normative sanitarie. I docenti arrivano direttamente dall’istituto giapponese per tenere il primo corso di questo genere rivolto agli operatori del settore in Italia. La frequenza prevede un esame finale e, per chi lo supera, un attestato rilasciato dalla National Association of Commercial Health and Sanitation Industry Associations, qualifica di qualità utile alla carriera di un professionista che vuole dedicarsi alla cucina giapponese e che permette l’accesso alla “World Sushi Cup”.
Il corso è di scena a Milano, in tre sessioni (da due giornate l’una, nelle date del 3 e 4 luglio, 5 e 6 luglio, 7 e 8 luglio), nelle aule della Fondazione Mazzini (Cinisello Balsamo). Nel 2023 è previsto un successivo ciclo di lezioni avanzate per chi avrà superato questo corso base. L’iniziativa gode del Patrocinio ufficiale del Consolato Generale del Giappone di Milano. Ciascuna sessione si svolge in due giorni full immersion e presenta tutte le tecniche di selezione e lavorazione di vari tipi di pescato e ingredienti vegetali per il sushi, di preparazione e cottura del riso, di confezione e presentazione di vari stili di sushi, integrati da norme e accorgimenti sanitari per la corretta conservazione e igiene del prodotto.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli