02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ASTE E BENEFICENZA

Il vino del mondo a sostegno della ristorazione Usa: ecco l’asta “The Conscious Collection”

On line da oggi e live in collegamento il 9 aprile. In catalogo esperienze uniche nelle più belle tenute d’Italia, Francia e non solo
ANTINORI, ASTA, BARSTOOL SPORTS, FRESCOBALDI, MASTROJANNI, PIO CESARE, RISTORAZIONE, SASSICAIA, THE WALL STREET JOURNAL, USA, vino, VINOUS, WINE SPECTATOR, ZACHYS, Mondo
Il vino del mondo a sostegno della ristorazione Usa: ecco l’asta “The Conscious Collection”

Bottiglie da sogno, pranzi e cene con il produttore nelle tenute più prestigiose del mondo, ma anche esperienze con celebrità legate al mondo del vino e degli spirits, per raccogliere fondi a favore della ristorazione americana, colpita pesantemente della pandemia, come successo in gran parte del mondo, in un Paese che, forte di una campagna vaccinale che va spedita, cerca una ripartenza che sarà fondamentale anche per il vino ed il cibo made in Italy. Ecco la “The Conscious Collection: A Virtual Fine Wine and Spirits Auction”, asta on line e live supportata da Southern Glazer’s Wine & Spirits, uno dei più grandi importatori e distributori di vino in Usa, da magazine autorevoli come “Wine Spectator” e “Vinous” di Antonio Galloni, ma anche da portali come wine.com, leader dell’e-commerce in Usa, e dal “The Wall Street Journal”,il più autorevole quotidiano finanziario del mondo. A batterla (on line, da oggi, e live in collegamento via web il 9 aprile alle 6 pm ET, ovvero la mezzanotte in Italia, ndr) sarà la casa americana Zachys, e a beneficiarne sarà il The Barstool Fund, che si occupa di sostenere le piccole imprese colpite dal Covid (e che fino ad oggi ha raccolto oltre 37 milioni di dollari) creato da Dave Portnoy, che, con il suo blog www.barstoolsports.com, è diventato una icona della cultura pop americana. E che sarà uno dei battitori d’asta d’eccezione insieme Guy Fieri, personaggio notissimo della tv americana e volto di tanti show legati al cibo, al fondatore di Vinous Antonio Galloni, e al presidente di Zachys Jeff Zacharia.
I top lot? Se il più quotato (e ad ora con un offerta on line di 55.000 dollari) c’è proprio la “Barstool Sports Experience con Dave Portonoy), spicca la “Experience Il Palagio with Trudie Styler, Sting and Riccardo Cotarella”, ovvero 3 giorni nella tenuta toscana di Sting e Trudie Styler, che prevece anche un “Gran Wine Tasting” per 10-12 persone insieme ai produttori e al loro enologo Riccardo Cotarella (al momento della stesura dell’articolo l’offerta è di 48.000 dollari).
30.000 dollari invece sono offerti attualmente per il “Once in a Lifetime Lunch at Petrus”, esperienza davvero unica per 4 persone nello Château di Bordeaux che di norma è chiuso al pubblico. Altro gioiello assoluto è quello del “Bask in the Glories of Bolgheri” (attualmente a 26.000 dollari), che tocca tre cantine icona del territorio. Del lotto, infatti, fanno parte un soggiorno di 3 giorni per 8 persone nella Tenuta di Biserno di Lodovico Antinori, con una degustazione privata dei vini, e tre cene di livello assoluto: una nella tenuta Masseto di Frescobaldi, con il direttore Axel Heinz e la degustazione di Masseto 2001 in doppio magnun, direttamente dalla riserva della cantina, un cena privata a Guado al Tasso della Marchesi Antinori, con li tasting del celeberrimo Matarocchio 2009 e 2013 in formato magnum, e una degustazioni di due annate mitiche del Sassicaia, la 1985 e la 1988, anche queste in formato magnum.
Ancora, guardando ai soli lotti “italiani”, in catalogo (e attualmente a 14.000 dollari) c’è il lotto “White Truffles & Barolo in Piedmont, Presented by the Ceretto Family”, ovvero un soggiorno di 2 giorni per 4 persone nella tenuta Bricco Rocche a Castiglione Falletto (solitamente chiusa al pubblico), la caccia ai tartufi, una degustazione di Barolo Bricco Rocche 2016, di Barolo Bussia 2016 e di Barolo Cannubi 2009, tutti in formato magnum e tutte con il produttore, ed una cena nel tristellato Piazza Duomo di Alba della famiglia Ceretto con lo chef Enrico Crippa.
Ancora, spicca il lotto “Iconic Wines & a Trip to Tuscany With Tignanello”, ovvero un soggiorno di 3 notti per 8 persone nella splendida Tenuta Tignanello (anche questa non aperta al pubblico), con visita alle tenute toscane di Antinori, e diverse magnum di Tignanello (annate 2007, 2010 e 2015), e di Solaia (2007, 2010 e 2015).
Da segnalare il soggiorno di un weekend per 10 persone a Castelgiocondo, la tenuta di Frescobaldi a Montalcino, con pranzi, cene e degustazioni speciale, ed un assortimento creato ad hoc per l’occasione formato da 12 bottiglie, tre per annata (2004, 2007, 2010 e 2015), di Brunello di Montalcino Riserva Ripe al Convento.
Ancora, le due notti per 8 persone al Castello di Bossi, in Chianti Classico, con una verticale di Corbaia 1995-2016, le 2 notti per 2 persone nel relais della Tenuta Mastrojanni di Illy, a Montalcino, con cene (compresa quella al 2 stelle Michelin Silene), wine tour e un magnum di Brunello di Montalcino 2008, o la cena privata per due coppie con Pio Boffa nella storica cantina Pio Cesare, ad Alba, cucinata personalmente dalla signora Boffa, una degustazione di diverse annate di Barolo e Barbaresco, e una notte nella casa privata di famiglia Il Bricco, in uno dei più più alti e panoramici del territorio di Barbaresco.Ovviamente, non mancano esperienze simili che coinvolgono i grandi nomi di Francia, da Chateau Lafite Rothschild a Chateau Margaux, da Cheval Blanc a Selon, per citarne alcune, passando per gli Usa, la Spagna e non solo. E tra le curiosità, anche la cena con la rockstar e produttore di vino Jon Bon Jovi ed il figlio Jesse, nell’East Hampton, quella con l’attore Matt Damon, e quella con la pop star Mary J. Blige, ovviamente con la sua linea dei vini, Sun Goddess.
“Come tutti voi, siamo stati estremamente rattristati dal tributo che Covid-19 ha preso dall’industria dell’ospitalità. Abbiamo visto innumerevoli amici e colleghi rimanere improvvisamente senza lavoro e affrontare una straordinaria incertezza durante questi tempi difficili e senza precedenti. Il nostro obiettivo è di raccogliere più di 1 milione di dollari. I ristoranti hanno un ruolo vitale nelle nostre vite. Sono il luogo in cui celebriamo le pietre miliari, passiamo il tempo con i nostri cari e facciamo affari. Unitevi a noi per aiutare chi ne ha bisogno”, è l’appello di Antonio Galloni.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli