02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
AMBIENTE & SALUTE

In Italia crollano le vendite di pesticidi in agricoltura. È il Paese più “green” d’Europa

Analisi Coldiretti su dati Eurostat: trend opposto a Spagna e Germania, cibi e bevande stranieri 6 volte più pericolosi di quelli made in Italy
AGRICOLTURA, Coldiretti, ITALIA, PESTICIDI, Non Solo Vino
In Italia crollano le vendite di pesticidi in agricoltura. È il Paese più “green” d’Europa

Le vendite di pesticidi in agricoltura sono crollate di un terzo (-32%) nell’ultimo decennio in Italia, il Paese più “green” in Europa. Emerge da un’analisi Coldiretti, sui dati Eurostat, relativi al periodo tra il 2011 e il 2019. Un trend in controtendenza sugli altri grandi Paesi produttori, come la Spagna e la Germania, dove il consumo di pesticidi è in crescita, mentre in Francia la riduzione è di poco superiore al 10%. Il risultato per i consumatori, evidenzia Coldiretti, è che i cibi e le bevande stranieri sono 6 volte più pericolosi di quelli made in Italy, col numero di prodotti agroalimentari extracomunitari con residui chimici irregolari che è stato pari al 5,6% sulla media Ue (1,3%) e ad appena lo 0,9% dell’Italia, secondo l’analisi Coldiretti (su dati Efsa), che ha analizzato capillarmente 96.302 campioni di alimenti in vendita nell’Unione Europea, fornendo uno spaccato della presenza dei residui di pesticidi su frutta, verdura, cereali, latte e vino prodotti all’interno dei Paesi dell’Unione o provenienti dall’estero.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli