02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MARE E CUCINA

Italia “campione del tonno”: Stefano De Gregorio e Rocco Pace i n. 1 della “Tuna Competition”

Il verdetto, a Girotonno, di scena a Carloforte, in Sardegna. In gara chef di 4 Continenti, per valorizzare uno dei pesci più consumati al mondo

Il tonno, in ogni sua forma, è uno dei pesci più amati e consumati del mondo. E a saperlo cucinare meglio è l’Italia. O, almeno, è il verdetto di Girotonno, la kermesse internazionale che ogni anno, a Carloforte, nell’Isola di San Pietro, in Sardegna, raduna grandi chef ed esperti di cucina da tutto il mondo, a confrontarsi sulle caratteristiche e sulle mille diverse possibili espressioni gastronomiche legate a questo gustosissimo pesce, in quella che è considerata la “Capitale del tonno di qualità”.
E così, sono stati gli chef Stefano De Gregorio e Rocco Pace i vincitori assoluti della “Tuna Competition”, che ha visto in gara chef d’Italia, Giappone, Tunisia ed Ecuador, con il piatto “Parma, Modena, Carloforte” a base di tonno fresco e sott’olio, panna fresca da cucina, albumi, zucchero di canna e aceto di mele, che hanno ottenuto il miglior punteggio medio tra quelli assegnati dalla giuria tecnica dei giornalisti e dal quella popolare in tutte le gare.

Ad aggiudicarsi i prestigiosi premi speciali come “ Miglior presentazione” e “ Originalità”, assegnati esclusivamente dalla giuria tecnica presieduta dallo chef e attore Andy Luotto, è stato l’ Ecuador con gli chef Alvaro Daniel Quimi Guerron e Filippo Billi con il piatto “Encellado frio” a base di ventresca, radice di tapioca, pomodorini datterino e spezie.

La classifica generale, oltre al primato dell’Italia, ha visto la Tunisia (con il punteggio di 8.64) piazzarsi al secondo posto con gli chef Nabil Bakous in coppia con Karim Bahba che hanno presentato la ricetta “ Annibale e la sua ombra”, un fricassè con ventresca cotta dolcemente e kimchi fermentato all’harissa, filetto mezzo grigliato e mezzo marinato al Karkadè con emulsione di mandorla alla bottarga, mousse di ceci speziati e croccanti. Al terzo si è piazzato l’ Ecuador e al quarto il Giappone con lo chef Taro Shimosaka, che ha portato in gara la ricetta al tonno confit con olio, salsa di pomodoro agrodolce, cavolo rosso, amazu speziato e cialda di riso al vino rosso.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli