02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
BIO IN CIFRE

Italiani sempre più improntati al benessere, fin da colazione: parola di Assobio & Nomisma

Una scelta consapevole e informata, in linea con le vendite del comparto bio che, nel 2018, in Italia superano 3,5 miliardi di euro (+8%)
ASSOBIO, BIOLOGICO, NOMISMA, Non Solo Vino
Bio fin dal mattino a colazione per sempre più italiani

Gli italiani a tavola sono sempre più improntati al benessere. Fin dalla colazione al mattino: nell’ormai inarrestabile svolta verso il naturale, nel 2018 gli alimenti biologici per il primo pasto della giornata hanno registrato un’incidenza nettamente superiore rispetto alla media del settore alimentare. Una scelta consapevole e informata, in linea con le vendite dell’intero comparto bio che in Italia superano 3,5 miliardi di euro, con una crescita dell’8%. A rivelarlo è AssoBio su dati Nomisma relativi al mercato del bio in Italia che incrociano le vendite realizzate nella grande distribuzione (45% del totale, con un tasso di crescita del 14%) e nel canale specializzato, a Marca 2019, il Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore (Mdd), oggi e domani, a BolognaFiere. In particolare, tra le principali ragioni di scelta dei prodotti bio, c’è l’origine italiana delle materie prime (58%), accanto ai benefici per la salute (52%), la garanzia di maggiore sicurezza e qualità dei prodotti (47%), il metodo di produzione (46%), ma anche l’attenzione all’ambiente (26%). E anche in questo settore la Mdd ormai costituisce un vero e proprio brand, rappresentando da sola il 41% delle vendite nella Gdo (+11%), prediletta per comodità (33%), convenienza (13%) e assortimento (12%). La top 10 dei prodotti bio più venduti? Uova, confetture, gallette di cereali soffiati, bevande sostitutive del latte, latte fresco, pasta di semola, olio evo, yogurt intero, verdura IV gamma e biscotti.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli