02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ECONOMIA

La Gdo guida la rinascita del franchising: con la ristorazione copre quasi la metà del fatturato

Presentato il “Rapporto Assofranchising Italia 2022”. Il settore è tra i più performanti con un giro d’affari che sfiora i 10.452 milioni di euro
FRANCHISING, GDO, RISTORAZIONE, Non Solo Vino
Tante le hamburgherie nate in Italia con la formula del franchising

Il settore della Gdo traina il giro di affari dei punti vendita in franchising e insieme alla ristorazione copre quasi la metà del fatturato complessivo (47%) che si attesta a 28.867 milioni di euro con una crescita sul 2020 del +6,7%, riflettendo quasi l’andamento del Pil italiano. Superata la contrazione del 2020 a causa della pandemia (-103), tornano a crescere di 78 unità le insegne operative in Italia tra 2021 (955) e 2020 (877). Si è materializzato anche un incremento dei punti vendita in franchising in Italia che nel 2021 si attestano a 59.849 (+4,7% rispetto al 2020). Il franchising è un modello di business destinato a crescere, nonostante le crisi economiche. È questa la frase che riassume la fotografia del comparto, scattata da Nomisma, società di consulenza strategica e aziendale e contenuta nel“Rapporto Assofranchising Italia 2022 - Strutture, Tendenze e Scenari”, presentato nell’evento riservato ai soci e partner di Assofranchising dal titolo “Capovolgimente”. Tra i settori più performanti, e in crescita di due punti percentuali rispetto al 2020, vi è dunque la Gdo che incide per il 36% del fatturato complessivo del franchising con un giro d’affari che sfiora i 10.452 milioni di euro, seguito dall’abbigliamento (7.348 milioni di euro) e dai servizi (3.944 milioni di euro). Positive anche le previsioni di fatturato per il 2022 dei punti vendita in franchising, per i quali Nomisma rileva una crescita media del +3,6%, trainata dai settori merceologici del beauty (crescita prevista +7,5%) e della casa (+7,3%). La ristorazione rappresenta l’11% del franchising che, oltre al giro di affari di 28.867 milioni di euro, comprende 955 franchisor, 59.849 punti vendita affiliati e 238.194 addetti occupati(dati Assofranchising 2021 in collaborazione con Nomisma). Tra le cinque regioni per punti vendita in franchising, la leadership indiscussa è per la Lombardia (9.781 punti vendita), seguita da Lazio (6.562), Sicilia (5.325), Campania (4.735) e Piemonte (4.638).

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli