02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
COLDIRETTI

La scelta del regalo di Natale? Gel e mascherine sono i preferiti dagli italiani, resiste il “cesto”

Nel Belpaese si spenderanno oltre 3,5 milioni di euro per doni anti-Covid, il 34% punta sui prodotti enogastronomici privilegiando il Made in Italy
Coldiretti, ENOGASTRONOMIA, NATALE, REGALI, Non Solo Vino
Il cesto gastronomico resiste tra i regali di Natale anche nel 2020, ma è boom per gel e mascherine

Sotto l’albero resistono i regali enogastronomici ma a dominare saranno gel, mascherine e altri oggetti di protezione individuale anti-Covid. Impensabile fino a meno di un anno fa, il terremoto scatenato dalla pandemia ha cambiato anche le nostre idee regalo. Continuano ad essere gettonati i cesti enogastronomici, un dono “sicuro” scelto da un italiano su tre (34%) e che trovano nuova linfa dal ritorno in cucina e dalla tendenza a cercare consolazione nella tavola per “ricompensare” le limitazioni, lo stop agli spostamenti ed a pranzi e cene con amici e parenti. Ma i timori legati all’arrivo della variante inglese del Covid e al proseguire dell’ondata di contagi spingono ben 3,5 milioni di italiani a regalare a parenti e amici mascherine, gel e altri dispositivi di protezione individuale anti-Covid. Prodotti che rientrano nella sfera dei “doni utili” e in cui ci si può sbizzarrire tra modelli e fantasie per tutti i gusti. Numeri emersi dall’analisi Coldiretti/Ixè, in vista della zona rossa in tutto il Paese. Un segnale positivo per il tessuto produttivo del Belpaese arriva dalle scelte dei consumatori: l’82% degli italiani privilegiano l’acquisto di prodotti locali e Made in Italy, un trend che si estende dall’agroalimentare all’artigianato.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli