02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
EVENTI

La sfida tra i fornelli di “Girotonno” la vince il Libano, con lo chef Richard Abou Zaki

Nella kermesse internazionale, andata in scena a Carloforte nell’Isola di San Pietro (Sardegna), l’Italia si piazza terza

Si mangia tutto l’anno, ha una versatilità sorprendente e piace veramente a tutti. Ed ormai da anni ha anche un evento ad hoc a lui dedicato. Parliamo del tonno e di “Girotonno”, kermesse internazionale andata in scena a Carloforte nell’Isola di San Pietro (Sardegna) e che ha coinvolto gastronomi, giornalisti, chef di fama internazionale, esperti di cucina del tonno e della gastronomia mediterranea. Quest’anno a vincere è stato il Libano, grazie allo chef Richard Abou Zaki, del ristorante Retroscena di Porto San Giorgio (Fermo), il migliore nella “Tuna Competition”, la gara tra chef di quattro paesi, Italia, Giappone, Colombia e Libano, fulcro dell’intera manifestazione che, per quattro giorni, ha animato l’Isola di San Pietro.
Carloforte è diventata “Capitale del tonno di qualità”, ossia il “tonno da corsa” che viene pescato nella tonnara dell’isola per “Girotonno”, evento n. 18 organizzato dal Comune di Carloforte, in partnership con l’agenzia Feedback. Il portacolori del Libano, con il piatto a base di tonno rosso di Carloforte, ha conquistato la vetta della classifica aggiudicandosi la vittoria grazie ai voti espressi dalla giuria tecnica e da quella popolare. Al secondo posto la Colombia con Jose Narbona Rodriguez, executive chef di Mitù, ristorante colombiano nel cuore di Milano e al terzo l’Italia rappresentata dai sardi Davide Atzeni, chef e patron del Coxinendi, il ristorante davanti al castello di Sanluri, nel cuore del Medio Campidano e Mauro Ladu, chef patron dell’osteria Abbamele a Mamoiada (Nuoro); al quarto posto, il Giappone con Roberto Okabe, chef e patron del ristorante Finger’s a Milano e chef Shimpey Hirota.
La giuria tecnica, presieduta dal giornalista Paolo Marchi, ideatore di Identità golose e formata, tra gli altri, da Roberto Giacobbo, conduttore della trasmissione Freedom, dai giornalisti Andrea Radic, Anna Maria De Luca, Marzia Roncacci, Ferruccio Ruzzante e Lorenzo Frassoldati, dallo chef Stefano De Gregorio (Saporie Lab a Milano), dal rais Luigi Biggio e da Giuliano Greco della Piam Tonnare, ha voluto poi assegnare anche un Premio speciale al piatto della Colombia e allo chef Jose Narbona Rodriguez.
La rassegna è stata caratterizzata dai “Girotonno Live Cooking” che hanno valorizzato tutte le ricette a base di tonno interpretate da chef italiani e internazionali stellati del calibro di Hirohiko Shoda, Cristina Bowerman, Gianfranco Pascucci e Francesco Stara. A rappresentare la Sardegna sono stati lo chef Luigi Pomata del ristorante Luigi Pomata di Cagliari, Roberto Serra del ristorante Su Carduleo di Abbasanta (Oristano) e Secondo Borghero del ristorante Tonno di Corsa di Carloforte. Gli abbinamenti con i vini sono stati firmati dall’Ais Sardegna (Associazione Italiana Sommelier) rappresentata da Tiziana Cossu e Roberto Pisano.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli