02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
NUMERI E MERCATO

L’industria alimentare e delle bevande Ue cresce del +1,5% nel primo trimestre 2019

Nei numeri dell’Economic Bulletin Q1 2019 firmato da FoodDrinkEurope la crescita delle spedizioni e del surplus commerciale
AGRICOLTURA, FOOD, UE, vino, Non Solo Vino
L’industria alimentare e delle bevande Ue cresce del +1,5% nel primo trimestre 2019

Nel primo trimestre del 2019 la produzione dell’industria alimentare e delle bevande dell’Unione Europea è cresciuta dell’1,5% sul trimestre precedente (l’ultimo del 2018, ndr), ed i fatturati sono saliti nello stesso periodo del +1,7%. Tra i diversi settori produttivi europei, quello dell’industria del food & drink mostra una performance decisamente migliore della media, con una produzione al +2,2% nel primo trimestre dell’anno sul primo trimestre 2018, contro una crescita del totale del manifatturiero di appena il +0,6%, mentre la crescita su base annua è rimasta leggermente al di sotto della produzione totale: +2,4% contro +2,8%. Stazionari i prezzi della produzione alimentare, in crescita di appena lo 0,03% nel primo trimestre dell’anno e del +0,8% sul primo trimestre 2018. Ad analizzare e sintetizzare i numeri dell’agroalimentare della vecchia Europa è l’Economic Bulletin Q1 2019 firmato da FoodDrinkEurope, l’associazione europea delle imprese del food & drink, vera e propria lobby con sede a Bruxelles, che dal 1982 lavora alla crescita economica e tecnologica del settore. I numeri dell’occupazione, invece, sono aggiornati all’ultimo trimestre del 2018, e mostrano un aumento, dopo tre trimestri consecutivi in calo, dello 0,5% degli occupati nel settore alimentare e delle bevande.
Le esportazioni europee di alimentai e bevande, nello stesso periodo, hanno toccato i 27,8 miliardi di euro, in crescita del +6,6% sul primo trimestre 2018, con la bilancia commerciale che segna un surplus di 9,2 miliardi di euro (+9,2%). La quota maggiore, pari a 13,5 miliardi di euro di export, è rappresentata da appena cinque prodotti: prodotti a base di carne, latticini, vino, alcolici e frutta e verdura lavorati. Le importazioni, invece, hanno raggiunto nel periodo i 18,6 miliardi di euro, in crescita del +5,4% sul primo trimestre 2018. Per quanto riguarda i prodotti agricoli, l’indice dei prezzi alimentari della FAO è aumentato del 3% nel primo trimestre 2019 rispetto al trimestre precedente, ed è rimasto inferiore del 3% rispetto al primo trimestre 2018. Nel primo trimestre del 2019, la maggior parte dei prezzi delle materie prime nell’Unione Europea e nel mercato mondiale è aumentata rispetto al trimestre precedente, ad eccezione di zucchero, colza e caffè. Il confronto anno su anno mostra invece un aumento dei prezzi sul mercato mondiale per latte in polvere, grano tenero, mais, cacao e zucchero, ed una diminuzione dei prezzi per olio di palma, farina di soia, caffè, olio di soia, soia e colza. Infine, il commercio al dettaglio, che continua a registrare un andamento positivo, con una crescita dello 0,3% nel primo trimestre 2019 sul trimestre precedente, mentre anno su anno il commercio al dettaglio di prodotti alimentari è aumentato dell’1,3%, a fronte però di una crescita complessiva delle vendite al dettaglio del 3%. I prezzi, parallelamente, sono cresciuti dello 0,5% sull’ultimo trimestre e dell’1,2% sul primo trimestre del 2018.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli