02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SCENARIO

Mercato del lusso, Lvmh da record nel 2021: la divisione “wine & spirits” a 5,9 miliardi di euro

Crescita robusta sia sul 2020 che sul 2019 per Moet & Hennessy, che riunisce tanti top brande del vino mondiale (e guarda all’Italia)
LUSSO, LVMH, vino, Mondo
Bernard Arnault, al vertiche del gruppo del lusso LVMH, che controlla Moët Hennessy

Che il mercato del vino, nel 2021, abbia vissuto in rimbalzo importante, a livello mondiale, lo confermano ormai tutte le analisi e i dati aggregati. Ma anche le case history di tante aziende, italiane e non solo. Ed una menzione a parte la merita Moet Hennessy, la divisione wine & beverage del colosso del lusso Lvmh, guidato da Bernard Arnault, che ha chiuso il 2021 con un giro d’affari di 5,9 miliardi di euro, con una crescita organica delle vendite del 26% sul 2020, e del 9% sul 2019, con un risultato operativo di 1,8 miliardi, a +34% sul 2020 e +8% sul 2019.
Numeri enormi per una divisione enoica e del beverage che, da sola, fattura la metà dell’intero vino italiano, con top brand enoici di livello mondiale come Clos Des Lambrays, Château d’Yquem, Dom Pérignon, Ruinart, Moët & Chandon, Veuve Clicquot, Château Cheval Blanc, Krug, Mercier, Chandon, Cloudy Bay, Newton Vineyard, Bodega Numanthia, Terrazas De Los Andes, Ao Yun, Cheval Des Andes e Cape Mentelle, oltre al 50% di Armand de Brignac, per citare i più importanti, e a realtà leader nel campo dei liquori e dei distillati come Hennessy, Ardbeg, Glenmorangie, Belvedere, Woodinville e Volcan de mi Tierra.
Un segnale importante, per il segmento del lusso, per un gruppo che conduce grandi aziende vinicole in Francia, Usa, Cina, Argentina, Brasile, Australia, Nuova Zelanda e addirittura in India. E che, da qualche anno, i rumors, dicono fortemente interessato ad investire in maniera importante anche in Italia, con grande attenzione ai territori più importanti del Belpaese.
Ovviamente, con la sua divisione wine & spirits, che fa parte di un gigante Lvmh, che tra moda, gioielli, cosmetica e non solo, nel 2021 appena concluso a messo a segno un fatturato record da 64,2 miliardi di euro, in crescita del 44% sul 2020, e del 20% sul 2019.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

TAG: LUSSO, LVMH, vino

Altri articoli