02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
AGROALIMENTARE & COMUNICAZIONE

Nel mondo dell’illustrazione food & beverage, che traduce i prodotti in immagini. Eclettiche

Dai settori più disparati, l’agenzia Yoonik ha creato un network di celebri illustratori internazionali, da Fernando Cobelo a Camilla Falsini

I diversi modi in cui si può interpretare la parola “finestra”, realizzati dall’illustratore venezuelano Fernando Cobelo (collaboratore per “The New York Times”, “Il Sole 24 Ore”, Google, Disney, Huawei, Lonely Planet, WeTransfer, Swatch e Moleskine, tra i brand) utilizzando collage, colori acrilici e matita su carta in un’esibizione dal vivo online per “A casa con Barilla”, progetto lanciato nella quarantena per Covid-19 in Italia; l’handlettering di un logo scritto a mano dalla visual designer italiana Juls Criveller che diventa il marchio digitale del progetto di webinar di H-Farm e del suo portale che raggruppa tutti i contenuti esclusivi didattici e formativi sul mondo digital; l’unione tra pittura ed illustrazione nelle immagini dell’artista italiano Nicolò Canova (firma per Onu, Lancôme e Camera della Moda, tra gli altri), per il brand Bombay e utilizzate per campagne di digital pr su Instagram. Sono solo alcuni tra i tantissimi progetti di comunicazione che nascono dall’incontro tra il mondo dell’illustrazione e quello del food & beverage, e che di pari passo con l’evolversi continuo dell’informazione sempre più social e diretta, accelerata dalla pandemia, traduce i prodotti in immagini sempre più eclettiche ed evocative. Come racconta la case history di Yoonik, un’agenzia con sede a Milano che, dai settori più disparati, mette a disposizione della comunicazione di aziende pubbliche e private un network di illustratori di livello internazionale: dagli italiani Camilla Falsini (autrice di grandi murales come quello per Lavazza a Torino, di illustrazioni per la cantina romagnola Bolè Wine e per Sammontana, tra i progetti), Il Tela, Alan Zeni (che firma le etichette dei vini dell’Oltrepò Pavese di Tenuta Belvedere), Ernesto Anderle e Noemi De Feo, all’americana Tara Booth, dall’illustratrice tedesca Anna Haifisch agli australiani Simon Hanselmann e Tommi Parrish, passando per Liv Strömquist, una delle artiste più conosciute e affermate della Svezia. O, ancora, tra i progetti di Cobelo, ci sono anche le llustrazioni per promuovere L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, commissionate da Lavazza, e l’illustrazione per la cover di “Cook”, l’inserto mensile del “Corriere della Sera” uscito a novembre 2020, dedicata al vino. Unico comune denominatore: stuzzicare la mente, prima del palato.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli