02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
NEL REGNO DI MASSIMO SPIGAROLI

Nella “Notte dei Culatelli”, “Premio Antica Corte Pallavicina” ad Enrico Bartolini e Enrico Mentana

Allo chef più stellato d’Italia e al giornalista, il riconoscimento della famiglia Spigaroli per rafforzare il concetto di qualità in tutti i settori

Un riconoscimento per valorizzare il territorio e rafforzare il profondo legame con il concetto di qualità in tutti i settori: è il “Premio Antica Corte Pallavicina 2022”, all’edizione n. 14, voluto dalla famiglia Spigaroli, “custode” del “regno” del Culatello di Zibello con lo chef Massimo Spigaroli, ed assegnato nei giorni scorsi nella tradizionale “Notte dei Culatelli” a Polesine Parmense allo chef più stellato d’Italia Enrico Bartolini, ed al grande giornalista, direttore Tg La7, Enrico Mentana.
Le prelibatezze servite dalla famiglia Spigaroli nel suggestivo orto-giardino e nell’aia, nella cornice del trecentesco Castello, hanno accompagnato la premiazione di due personaggi che, nel settore della ristorazione e dell’informazione, si dedicano ogni giorno a creare eccellenza. Lo chef Enrico Bartolini, che vanta ben 9 stelle Michelin, “per aver elevato la cucina italiana con eleganza e disciplina senza dimenticare la grande responsabilità del cuoco nei confronti del prodotto e delle materie prime”, e il giornalista Enrico Mentana “per aver portato nelle case degli italiani un’informazione innovativa e diretta con indiscussa schiettezza e contribuito a formare nuove generazioni di giornalisti consapevoli”.
Un nuovo Premio dedicato agli Ambassor dei salumi Spigaroli, che li promuovono in Italia e nel mondo, è andato, invece, a Cristina Cerbi e Luca Caraffini dell’Osteria di Fornio, Giovanni Davoli della Salumeria Fratelli Davoli di Parma, Exit Gastronomia Urbana di Milano e I Tigli di Simone Padoan a San Bonifacio.
Un’occasione per la famiglia Spigaroli di svelare anche una statua bronzea alta più di 3 metri, posta al centro dell’aia, che rappresenta, ovviamente, un Culatello, opera del compianto artista Armando Riva.
Un premio che, da sempre, è anche solidale, in favore dell’Associazione Paradiso, Banco di Solidarietà di Polesine Parmense, che svolge un servizio rivolto alle famiglie del territorio in condizioni di indigenza, che faticano a permettersi l’acquisto di generi alimentari.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli