02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA RIFLESSIONE

Ortofrutta figlia di un dio minore? La riflessione di Lorenzo Frassoldati (Corriere Ortofrutticolo)

Il giornalista esorta rappresentanze di filiera e Ministero delle Politiche Agricole a pensare ad una cabina di regia, come sarà per il vino
LORENZO FRASSOLDATI, MADE IN ITALY, ORTOFRUTTA, Non Solo Vino
Ortofrutta figlia di un dio minore? La riflessione di Lorenzo Frassoldati

Il vino è il campione dell’export agroalimentare made in Italy, gode dell’attenzione delle istituzioni come testimonia, tra le altre, l’annuncio della cabina di regia per il settore dal 2020, promessa dal Ministro delle Politiche Agricole, Teresa Bellanova. Un primato meritato, visti anche i 6,5 miliardi di euro di export che potrebbero essere superati nel 2019. Eppure, va detto che l’eccellenza del made in Italy, è fatta anche da altri settori, come l’ortofrutta, che per anni ha condiviso con il nettare di Bacco il primato economico delle esportazioni, e che però vive una crisi profonda, tanto che la forbice delle esportazioni tra i due comparti si è allargata, e vede il vino, oramai, in “vantaggio” di 2,5 miliardi. Numeri ricordati da Lorenzo Frassoldati, giornalista enogastronomico di lungo corso e direttore del “Corriere Ortofrutticolo”, che nei giorni scorsi ha invitato il Ministero, ma anche le rappresentanze di categoria, a non pensare al settore dell’orto frutta, che muove 7-8 miliardi di euro solo tra importazioni ed esportazioni, come figlio di un “dio minore”, invocando una cabina di regia anche per un settore che vuol dire lavoro per tante aziende, un indotto importante, ma che sale all’onore delle cronache, va detto, quasi esclusivamente quando gli agricoltori protestano, a volte buttando il prodotto piuttosto che venderlo, come accade fin troppo spesso, a prezzi che non coprono i costi di produzioni, per tanti motivi ormai “atavici”, dalla burocrazia monstre allo squilibrio fortissimo lungo la catena distributiva. Una riflessione condivisibile che, speriamo, istituzioni e rappresentanze di categoria sappiano far propria.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli