02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FOOD E TENDENZE

Paniere Istat: tra i beni alimentari entrano zenzero e frutti di bosco

Il risultato dimostra la crescita, tra i consumatori, dei “superfood” e dei prodotti legati al benessere
FRUTTI DI BOSCO, PANIERE ISTAT, ZENZERO, Non Solo Vino
Lo zenzero, insieme ai frutti di bosco, dal 2019 è nel paniere Istat

Arriva il “turnover” per quanto riguarda i prodotti che vanno a comporre il paniere Istat. Tra i beni alimentari, le “new entry” sono rappresentate da zenzero e frutti di bosco. Per il primo è il risultato di un autentico “boom”, verificatosi nell’ultimo anno, dei cibi dalle proprietà salutistiche (i cosiddetti “superfood”), categoria di cui lo zenzero fa parte. Un prodotto, sovente, utilizzato anche per cocktail e tisane. Stessa cosa per i frutti di bosco, ormai tra i prescelti dai consumatori nel comparto, in ascesa, dell’”agricoltura del benessere”. Al debutto, nel paniere Istat, anche tavolo, sedia e mobile da esterno (tra i mobili da giardino), pannoloni e traversa salvaletto (tra gli altri prodotti medicali) oltre ai prezzi dell’energia elettrica del mercato libero. Non potevano mancare, come era facile immaginare, prodotti frutto dei progressi delle nuove tecnologie, e quindi scooter sharing, hoverboard, cuffia con microfono e web tv. I tempi che cambiano hanno portato all’uscita di oggetti fino a poco tempo fa popolari: è il caso dei cd e dvd vergini e della lampadina a risparmio energetico che nelle scelte della maggior parte dei consumatori è stata sostituita dalla lampadina a Led, prodotto già presente nel paniere dei prezzi al consumo.
Nel complesso, le quotazioni di prezzo usate ogni mese per stimare l’inflazione, sono circa 6.000.000 e hanno una pluralità di fonti: 458.000 sono raccolte sul territorio dagli Uffici comunali di statistica e 238.000 direttamente dall’Istat, oltre 5.200.000 tramite scanner data. Più di 86.000 arrivano invece dalla base dati dei prezzi dei carburanti del Ministero dello Sviluppo.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli