02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
BANDIERE VERDI 2018

Premio Bandiere Verdi 2018, la Cia consacra, in Campidoglio, l’agricoltura multifunzionale

16 i campioni della nuova agricoltura italiana, 3 i Comuni rurali virtuosi e 2 premi speciali, di cui uno all’attore Neri Marcorè per RisorgiMarche

L’attenzione all’ambiente è sempre la parola d’ordine, declinata però ogni anno in un modo diverso. Quest’anno, all’annuale Bandiera Verde Agricoltura 2018, all’edizione n. 16, della Cia-Confederazione Italiana Agricoltori, ha vinto l’agricoltura “multitasking”: oggi a Roma al Campidoglio la consegna del Premio ai 16 campioni della nuova agricoltura italiana, scelti in base a specifiche categorie, insieme ai 3 riconoscimenti a Comuni rurali virtuosi e i 2 Premi speciali. In questo ambito, il significato di multifunzionalità è legato a doppio filo con l’innovazione: nel linguaggio agricolo, che non solo produce dai campi, ma preserva ambiente e territorio e li qualifica con l’attività turistica, di trasformazione, di vendita, sociale. D’altra parte - spiega la Cia - oggi il contributo della multifunzionalità al reddito agricolo vale un quarto delle entrate complessive e può arrivare fino al 50% nelle aziende a ciclo chiuso, che dal campo arrivano fino a tavola.

Così a ricevere il Premio sono state imprese agricole, come quella che in Versilia mantiene pulito e curato un bosco di bambù, preservando le sue grandi capacità di contrasto dell’inquinamento, imprigionando fino a 17 tonnellate di carbonio per ettaro l’anno, e riutilizzando il legno di canna lavorato per creare oggetti di design, pergolati e gazebo, installazioni artistiche; o quella in cui si riscopre l’antica coltivazione del baco da seta, in provincia di Catanzaro, seguendo l’intero processo di produzione dalla terra al tessuto pregiato e mettendo in mostra, in un Museo dedicato, la tradizione tessile calabrese recuperata, dai telai storici ai costumi d’epoca. Ma anche aziende vitivinicole, come la Tenuta Colombarda, sulle colline a nord di Cesena, che da qualche anno fa ruotare intorno alla produzione enoica un’attenzione per la qualità dell’aria, dell’acqua e del terreno e l’introduzione in cantina di un impianto fotovoltaico; o come anche l’azienda agricola Castelvecchio Terricciola, nel Pisano, con la sua conduzione familiare ultra trentennale legata alla produzione di vini, Vinsanto in particolare, di qualità, tradizionali e sostenibili.

Come ogni anno, c’è spazio anche per l’agricoltura del Mediterraneo, con la Bandiera Verde 2018 assegnata a tre associazioni femminili (Rural Women Development Association, Henna Association for Support Women and Childhood e Gharibet Shams Sunset) che, in Siria, dove la guerra ha provocato una profonda crisi umanitaria e molte famiglie vivono in situazioni di povertà e di insicurezza alimentare, portano avanti progetti di cooperazione per la produzione e trasformazione di prodotti agricoli locali. Il riconoscimento è andato anche a 3 Comuni, giudicati virtuosi per la creazione e promozione di progetti agricoli, con un occhio di riguardo per l’impatto ambientale: Calci (Pisa), San Lorenzo Bellizzi (Cosenza) e Roccavignale, nel Savonese.

Infine, tra i Premi speciali assegnati dagli Agricoltori Cia, Bandiera Verde all’attore Neri Marcorè per la creazione del Festival di solidarietà RisorgiMarche, un’iniziativa determinante per tenere accesi i riflettori sui territori del cratere colpiti dagli eventi sismici del 2016 e favorire il processo di rinascita delle comunità coinvolte. E, per la sezione Agri-Cinema, Premio al film “Lazzaro felice” di Alice Rohrwacher per il suo racconto personale dell’agricoltura e di un’Italia alle prese con una nuova mezzadria tra passato e presente.

“Le nostre Bandiere Verdi - spiega il presidente nazionale Cia, Dino Scanavino - sono la testimonianza concreta delle evoluzioni dell’agricoltura italiana, che cresce e si rinnova tra due pilastri fondamentali: la difesa di ambiente e paesaggio e la custodia di biodiversità e tradizioni rurali”.

Focus: i Premi Bandiera Verde 2018
Agri Young - Bambuseto di Stefano Martinelli (Lucca)
Agri Woman - Paola Finetti (Alessandria)
Agri Welfare - Fattoria Didattica La Badia (Marsciano, Perugia)
Agri Innovation - La Primula (Pianezza, Torino)
Agri Web - Società agricola Etiche Terre (Norcia, Perugia)
Agri Family - Il Pago (Rotondella, Matera)
Agri Ig - Azienda Agricola Castelvecchio Terricciola (Pisa)
Agri Ecology - Tenuta Colombarda (Cesena)
Agri Farmhouse - Agriturismo Foglie (Gubbio, Perugia)
Agri Med - Rural Women Development Association, Henna Association for Support Women and Childhood, Gharibet Shams (Sunset)
Agri Park - Parco Regionale dei Nebrodi (Messina, Catania, Enna)
Agri School - Comitato di Rete tra le fondazioni ITS agroalimentari
Agri Folk - Festa della transumanza (Frosolone, Isernia)
Agri Cultura - Museo della Seta San Floro (Catanzaro)
Agripress International - Tod Stewart, Redattore di Quench
Agri Cinema - Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher

I comuni Bandiera Verde 2018
Calci (Pisa)
San Lorenzo Bellizzi (Cosenza)
Roccavignale (Savona)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli