02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FOOD & DESIGN

Quando la bottiglia diventa una “tela”: ecco la Cervezas Alhambra firmata dall’artista Alan Sastre

Creare senza fretta: il messaggio di Crear/Sin/Prisa. Iniziative artistiche all’insegna dell’arte contemporanea
ALAN SASTRE, ARTE, BIRRA, CERVEZAS ALHAMBRA, SPAGNA, Non Solo Vino
La bottiglia come: "tela": la Cervezas Alhambra firmata dall’artista Alan Sastre

Quando creatività e collaborazione fanno nascere un opera d’arte: ecco che nasce Crear/Sin/Prisa, (creare senza fretta), la piattaforma di Cervezas Alhambra, brand di birre premium leader in Spagna, per la promozione delle arti contemporanee. Una serie di iniziative artistiche che mettono al centro la creatività.

La prima di queste vede è firmata dall’estro creativo di Alan Sastre, classe 1977, originario di Barcellona che vive e lavora a Londra, ed è influenzata dal legame che Alhambra ha instaurato negli anni con il mondo della cultura e dell’arte, che mira a promuovere le arti contemporanee, un’occasione per reimpossessarsi del proprio tempo ed imparare a goderselo immergendosi completamente nella cultura.

Il risultato è un’edizione speciale della birra premium Alhambra Reserva 1925, dipinta a mano ed ispirata ai pigmenti “mozarabici” tipici dell’Alhambra di Granada, che rendono ogni bottiglia un pezzo unico ed originale. L’iconica bottiglia in vetro verde senza etichetta da 70 cl, che si contraddistingue Alhambra Reserva 1925, vista da una prospettiva diversa. Una “tela”, una superficie su cui lasciare traccia ed esprimere il mondo interiore, sollecitando l’esperienza gustativa e la capacità di creare, tanto è vero che l’opera di può trasformare in un portafiori, in una lampada, o in un porta candele a seconda della propria immaginazione.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli