02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RICERCA DELIVEROO E DOXA

Si abbassano le temperature, cambia la tavola: corsa a pasta al pomodoro, pizza e frutta colorata

Per il 77% degli italiani la scelta del cibo è influenzata dalle condizioni del tempo, ed il freddo butta già i consumi di sushi, gelato e pesce

Arriva la stagione invernale, il caldo lascia il passo al freddo e alla pioggia e cambia anche l’approccio al cibo, come racconta la ricerca di Deliveroo e Doxa, che mette in evidenza come i gusti e le scelte cambiano a seconda del meteo, cosa di preferisce mangiare e quali sono i mood e le sensazioni più ricorrenti quando al bel tempo subentrano giornate più grigie e temperature più rigide. Gli italiani, per il 77%, dichiarano che la scelta del cibo è influenzata dalle condizioni del tempo (solo il 5% dice di non esserlo), ed è decisamente il freddo il fenomeno meteorologico che incide maggiormente sulle scelte di cosa mangiare: lo sostiene il 30% degli intervistati, soprattutto tra le donne (33%), seguito poca distanza dalla pioggia e dal caldo, rispettivamente 25% e 24%. Più staccati il sole (10%), la neve (8%) e il vento (3%).
Quando piove non si rinuncia a spaghetti al pomodoro, pizza e frutta colorata, (non verrebbe in mente di mangiare questi cibi solo al 12% degli intervistati) per tenere alto l’umore. Per questo motivo, quello che viene meno in mente di mangiare sono sushi (38%), gelato (36%) e pesce (17%).
Ma non è solo una questione di cibo, ma anche di come si preferisce gustarlo: in una giornata di pioggia e freddo la maggior parte degli italiani, il 40%, sogna la compagnia di amici e di una bella tavolata, ma quasi la stessa percentuale, il 38%, è diviso tra gli irresistibili romantici che sognano una pizza sul divano in dolce compagnia (in particolare i ragazzi tra i 15 e 24 anni, 37%) e chi sogna di ricevere a casa il proprio piatto preferito senza dover fare niente (in questo caso le donne sono decisamente più degli uomini: uomini 15% e donne 22%) ed i Millennials (25-34 anni, 24%) a prediligere questa scelta. Seguono quelli che si vorrebbero ricreare l’illusione di essere ancora al mare (15%) e chi si butta a capofitto a fare una torta 8%.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli