02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CELEBRAZIONI

World Pizza Day, masterclass in diretta da 13 Paesi nel mondo in 12 lingue diverse

Il 17 gennaio si festeggia la pizza, nel 2020 ordinato su Deliveroo l’equivalente di 135.000 metri quadrati di pizze margherita
ASSOCIAZIONE VERACE PIZZA NAPOLETANA, DELIVEROO, PIZZA, PIZZA MARGHERITA, WORLD PIZZA DAY, Non Solo Vino
La pizza Margherita

Nel 2020 è stato ordinato su Deliveroo l’equivalente di 20 campi da calcio, pari a 135.000 metri quadrati di pizze margherita, come racconta la piattaforma di delivery food, a pochi giorni dal World Pizza Day, che si festeggia in tutto il mondo il 17 gennaio, con 24 ore di diretta streaming e 15 masterclass da 13 nazioni, in 12 lingue differenti, che mettono al centro impasto, stesura e cottura della pizza: una vera e propria maratona globale ideata dall’Associazione Verace Pizza Napoletana.
Da Capodimonte, casa dell’Associazione, il testimone di questa virtuale e golosa staffetta passerà a Melbourne, in Australia, e poi, da Oriente a Occidente, seguendo il sorgere del sole, ai pizzaiuoli di Giappone, Corea, Thailandia, Russia, Egitto, Turchia, Polonia, Italia, Francia, Spagna, Brasile e Usa. A tutto ciò, si aggiungerà un importante convegno durante il quale saranno coinvolti i principali player dell’universo pizza.
Tornando ai numeri e alle tendenze emerse dal 2020 di Deliveroo, tra le occasioni più amate per ordinare gustare una pizza sul divano di casa c’è sicuramente quella legata al rito del calcio in Tv. Mentre le città “pizza lover” d’Italia, confrontando gli ordini di pizza rispetto al volume totale degli ordini, sono perlopiù centri di medio o piccole dimensioni. Tra quelle che amano ordinare maggiormente pizza a domicilio, al primo posto, si posiziona Fossano (Cuneo), seguita da Enna ed Assisi (Perugia). Sempre in provincia di Perugia, al quarto posto, si posiziona Città di Castello, davanti a Sanremo (Imola) quinta. Oristano, Alessandria, Trento, Carpi e Piacenza chiudono la Top 10.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli