02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

136.000 euro: è il prezzo medio per assicurarsi un ettaro di vigneto in una denominazione francese nel 2014, in crescita del 3,6% sul 2013. Al top, i filari di Champagne, con una rivalutazione del +4,2%, a 1,12 milioni di euro ad ettaro

136.000 euro: è il prezzo medio che bisognava pagare per assicurarsi un ettaro di vigneto in una denominazione francese nel 2014, in crescita del 3,6% sul 2013, ad un livello mai raggiunto prima, secondo i dati raccolti ogni anno dalla Federazione Nazionale delle Sociétés d’aménagement foncier et d’établissement rural (che si occupano dello sviluppo rurale nei diversi territori di Francia), pur mantenendo un alto grado di disparità tra le diverse Regioni.
Al vertice, come sempre, i filari di Champagne, che tirano l’aumento dei prezzi con una rivalutazione verso l’alto del 4,2%: un ettaro qui, nel 2014, valeva 1,12 milioni di euro. Ben lontano, in fondo alla classifica, dai soli 11.900 euro ad ettaro raggiunti dai vigneti della Languedoc-Roussillon (+1,7%). A livello di crescita, come riporta il portale francese “Vitisphere” (www.vitisphere.com), da segnalare l’exploit dell’Alsace-Est (+6,6%, a quota 132.500 euro ad ettaro), ma anche del complesso Bourgogne-Beaujolais-Savoie-Jura(+4,3%, a 148.000 euro ad ettaro), e la tenuta di Rhône-Provence (+2,8% a 40.000 euro ad ettaro).
Cresce, però, anche il valore dei vigneti fuori dalle denominazioni, con un +5% che li porta ad un prezzo medio di 12.700 euro ad ettaro. I progressi maggiori si registrano nel Sud-Ovest (+7,7%), nella Vallée du Rhône (+6,2%) ed in Languedoc (+4%), dove si è registrato, nel 2014, il 70% delle compravendite di vigneti non a denominazione, e dove, tra il 2010 ed il 2014, il valore ad ettaro è cresciuto addirittura del 13%. Compravendite che crescono praticamente ovunque, con l’eccezione del bacino di Bordeaux-Aquitaine, che ha trovato una sua stabilità, dopo un periodo di euforia tra il 2013 ed il 2014, dove passarono di mano ben il 14% delle superfici vitate. Nel 2014, in totale, sono stati scambiati 16.000 ettari di vigneti, per un valore complessivo di 790 milioni di euro.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli