02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SOTTO L’ALBERO

A Natale, “I Prodotti dell’Appennino” delle aziende agricole colpite dal terremoto del 2016

Le tipicità dei produttori di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria a cui è dedicato il progetto di Cia e JPMorgan Chase Foundation
AGRICOLTURA, APPENNINO, Cia, NATALE, Non Solo Vino
I Prodotti dell’Appennino, il regalo di Natale giusto

Otto strenne di Natale, online, per regalare e regalarsi “I Prodotti dell’Appennino”, le prelibatezze tipiche delle aziende agricole che resistono nelle zone colpite dal terremoto del 2016 di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, alle quali è dedicato il progetto di Cia - Agricoltori Italiani con la collaborazione di JPMorgan Chase Foundation, per supportarne la ripresa economica dopo il sisma, attraverso la vendita dei prodotti sulle piattaforme Ufoody (https://ufoody.com/in-evidenza/i-prodotti-dell-appennino.html) e Amazon.

Si va da “A tutta birra”, la selezione delle migliori bevande al luppolo e ispirate agli odori d’alta montagna, a “Bontà in Appennino”, legumi, olio, vino, salumi, miele, dolci, paté e creme dolci spalmabili, provenienti dalle aree interne d’Italia con protagoniste Norcia e le terre d’Abruzzo. E ancora “Autunno in cucina” per portare sui fornelli cereali e legumi, con tanto di olio, olive e vino, ma anche “Cereali & Friends”, tanta genuinità per zuppe golosissime e sane, “In olio veritas” per regalare una bottiglia scelta di olio extravergine di oliva, e “Degusta olio” con più di una proposta, per assaporarlo nelle più interessanti sfumature territoriali. Immancabile “In vino veritas” perché non è festa senza la condivisione di buon vino. Infine, prezioso a dicembre, “Natale in Appennino”, un inno magico alla tradizione gastronomica contadina che porta in cucina olio, olive, vino, formaggio e pasta.

Dietro ci sono storie da raccontare, storie di rinascita dalle macerie, di ripresa lenta, ma forte di entusiasmo e determinazione. Ci sono gli agricoltori dei Monti Sibillini e della Majella, dei Parchi nazionali del Centro Italia. Ci sono Lorenzo e Ilaria, Domenico, Erri, Cristina, Emanuele, Massimo, Ugo e Cinzia. Loro e tanti altri, accomunati da passione e soprattutto fiducia nella propria terra, per la quale non intendono mollare. Puntano su qualità, autenticità e innovazione. Promozione del territorio attraverso l’eccellenza dei loro prodotti che sul web diventano testimonial dell’agricoltura d’Appennino e in occasione del Natale protagonisti di strenne solidali.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli