02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALL’AMBASCIATA D’ITALIA

A Parigi i “Ristoranti del Buon Ricordo” aprono la “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo”

La prima associazione tra ristoratori nata in Italia, dal 1964 è “custode” delle tradizioni e culture gastronomiche del nostro Paese
MINISTERO DEGLI ESTERI, PARIGI, SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO, UNIONE RISTORANTI DEL BUON RICORDO, Non Solo Vino
A Parigi l’Unione Ristoranti Buon Ricordo

“Per noi è stato un grande onore aver rappresentato a Parigi, per la terza volta, la cucina italiana alla cena di gala di apertura della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” all’Ambasciata d’Italia, che ringraziamo per averci dato questa opportunità. Ne siamo felici ed orgogliosi”: così il presidente dell’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo, Cesare Carbone, sull’evento che, ieri sera nella capitale francese, ha dato il via all’iniziativa del Ministero degli Esteri italiano per valorizzare la tradizione culinaria italiana all’estero, con appuntamenti in tutto il mondo da ieri al 20 novembre, tra concorsi, conferenze, degustazioni, cene a tema, mostre legate alla cucina e seminari tecnico-scientifici per far conoscere l’agroalimentare italiano autentico. Di cui, dal 1964, i Ristoranti del Buon Ricordo, prima associazione tra ristoratori nata in Italia, ancora oggi la più diffusa e conosciuta e che riunisce un centinaio di insegne di campagna e di città dal Nord al Sud e di cui una decina all’estero, accomunati dal preservare le tante tradizioni e culture gastronomiche del nostro Paese, sono i veri “custodi”.
Da Al Cavallino Bianco di Polesine Zibello al Boccadoro di Noventa Padovana, da La Forchetta di Parma a La Manuelina di Recco, da Lo Stuzzichino di Sant’Agata sui Due Golfi all’Osteria di Fornio di Fidenza, dal Pascalò di Marina di Vietri sul Mare al Mori Venice di Parigi, storico ristorante dell’Unione nella capitale francese di proprietà della famiglia Mori, con Massimo e Celine Mori, sono gli 8 ristoranti che hanno condotto gli invitati lungo un gustoso e raffinato “Giro d’Italia enogastronomico”, da Nord a Sud della Penisola, preceduto da un convegno dedicato ai prodotti tipici italiani Dop e Igp, con il segretario generale dei Ristoranti del Buon Ricordo Luciano Spigaroli e i partner che affiancano l’Associazione nella valorizzazione dell’eccellenza della cucina regionale italiana (Bellomo, Confagricoltura, Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, Consorzio Franciacorta, Consorzio Parmigiano Reggiano, Coppini Arte Olearia, Filette Prime Water, Illy Caffè, La Giardiniera del Cerreto, Raggio di Sole, Tenuta Margherita e Zanussi Professional).
A caratterizzare ciascun ristorante, e a creare tra loro un trait d’union, è oggi come un tempo il piatto-simbolo dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare su cui è effigiata la specialità del locale, che viene donato agli ospiti in memoria di una piacevole esperienza gastronomica da ricordare. Nel loro insieme, ristoranti e trattorie del Buon Ricordo rappresentano, con la varietà straordinaria delle loro cucine, il ricchissimo mosaico della gastronomia italiana.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli