02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LETTERATURA ENOICA

Ad ogni vino il “suo” genere letterario: ecco i “Librottiglia” firmati da Pellegrini

Un racconto “nascosto” nell’etichetta, che abbina le suggestioni sensoriali del vino a quelle delle storie firmate da Navarro, Zanelli e Pellizzari

Una bottiglia di vino “da leggere”, con l’etichetta che si apre e si trasforma in un racconto, unendo due piaceri della vita: il buon vino e la lettura. Si chiama Librottiglia, il progetto che vede protagonisti sei vini distribuiti da Pellegrini, e che trasforma la degustazione in una esperienza letteraria. Un pairing perfetto per chi ama leggere, ma anche per chi ama il vino, regalandosi un momento da vivere e condividere.
Ogni vino è abbinato a un genere narrativo, e mescola così le suggestioni sensoriali del vino stesso agli scenari immaginati nei racconti. Si può scegliere tra il Pass The Cookies! Passito di Di Lenardo, da degustare insieme alle poesie di Michele Navarro dedicate alla notte, e il Chianti Superiore Meme di Fattoria di Petrognano, da bere insieme alle righe di pura irriverenza de “Il bambino più buono del mondo” di Danilo Zanelli. Oppure si può optare per un viaggio abbinato alla Barbera d’Alba di Matteo Correggia, un vino che richiede del tempo per essere decifrato nella sua pienezza, così come uno dei protagonisti della storia del giornalista e scrittore Tommaso Pellizzari, “Posto finestrino”.
Sono le ultime tre storie che ampliano la gamma dei vini coinvolti nella raccolta e che, con il contributo di altrettanti autori, trasformano i Librottiglia in una piccola collana letteraria, fatta di storie emozionanti e vini d’eccellenza. Anche il formato della bottiglia (da 375ml o da 500ml) è stato scelto per esprimere il concetto del progetto: un breve racconto da leggere mentre si sorseggiano due o tre calici di eccellenza. Oltre alla “label book”, i Librottiglia sono custoditi in un elegante tubo nero, chiuso da un tappo metallico, che ne fa un regalo perfetto per la Festa della Mamma ...

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli