02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Al via il Basque Culinary World Prize 2018, premio gastronomico del Governo Basco e del Basque Culinary Center dedicato a chef di tutto il mondo fantasiosi e intraprendenti: la premiazione il 23 luglio a Modena dal giurato tristellato Massimo Bottura

Non Solo Vino
Massimo Bottura ospiterà a Modena la premiazione del prestigioso premio di cucina Basque Culinary World Prize 2018

Torna il Basque Culinary World Prize, il premio culinario del Governo Basco in collaborazione col Basque Culinary Center (www.basqueculinaryworldprize.com, www.bculinary.com/es/home), e l’edizione di quest’anno vede in primissima fila l’Italia dell’alta cucina: sarà infatti il tristellato chef dell’Osteria Francescana Massimo Bottura, giurato della competizione, che ospiterà il 23 luglio la premiazione nella sua Modena. E sarà in buona compagnia, visto che la giuria del concorso culinario mondiale, che punta a scovare cuochi e cuoche da tutto il mondo per premiarne le conoscenze in materia gastronomica, ma anche le capacità imprenditoriali e la fantasia, qualità fondamentale per il mondo della cucina, è composta da chef di fama mondiale come Gastón Acurio (chef di Astrid & Gastón in Perù), Ferran Adrià (Spagna), Michel Bras (chef de La Suquet, in Francia), Dominique Crenn (chef di Atelier Crenn, 2 stelle Michelin a San Francisco, Stati Uniti), Yoshihiro Narisawa (chef de Les créations de Narisawa a Tokyo), Enrique Olvera (del messicano Pujol) e guidati dal Tre Stelle Michelin Joan Roca, patron di El Celler de Can a Girona.

Non una classica sfida ai fornelli quindi, il Basque Culinary World Prize vuole sottolineare come la cucina riguardi anche la trasformazione della società, l’ambiente, la salute e lo sviluppo economico e sociale. Fino al 31 maggio i professionisti e le istituzioni del settore gastronomico potranno candidare chef che rappresentino nel miglior modo possibile l’ideale del premio: tra i numerosi candidati, la Giuria composta dai membri del Comitato Consultivo del Basque Culinary Center, sceglierà i 10 finalisti. Sarà proprio a Modena, ospiti di Bottura, che la giuria il 23 luglio decreterà il vincitore dell’edizione n.3. E non sarà solo un premio “simbolico”: in palio ci sono infatti 100.000 euro da destinare ad un progetto a scelta, che rappresenti il potere di trasformazione della cucina.
“Il boom del settore della gastronomia avvenuto negli ultimi anni - afferma Joxe Mari Aizega, direttore del Basque Culinary Center - ha messo gli chef al centro dell’attenzione. Il ruolo di primo piano ottenuto comporta un’inevitabile responsabilità. Con questo premio, condividiamo con il mondo intero degli esempi concreti dello straordinario lavoro compiuto ovunque dagli chef”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli