02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CHEF E PREMI

Allo chef scozzese trapiantato in Australia Jock Zonfrillo il Basque Culinary World Prize 2018

Il premio per l’impegno della sua Fondazione Orana, con cui ha contribuito a preservare cultura e pratica gastronomica degli aborigeni australiani
BASQUE CULINARY WORLD PRIZE, ZONFRILLO, Non Solo Vino
Jock Zonfrillo, vincitore del Basque Culinary

A Jock Zonfrillo, chef scozzese con radici napoletane e australiano d’adozione, il Basque Culinary World Prize 2018, il premio organizzato e promosso dal Governo basco e dal Basque Culinary Center, di scena stasera al teatro Victoria Eugenia di San Sebastián, che quest’anno premia l’impegno profuso da Zonfrillo attraverso la sua Fondazione Orana, con cui ha contribuito a preservare la raffinata cultura e pratica gastronomica degli aborigeni australiani che, da 60.000 anni, coltivano la loro terra con successo.
Da quando si è trasferito in Australia, nel 2000, Jock Zonfrillo ha visitato centinaia di comunità remote per scoprirne la cultura attraverso il prisma della cucina, e succede alla chef venezuelana María Fernanda Di Giacobbe, vincitrice nel 2016, ed alla colombiana Leonor Espinosa, che si è imposta invece nel 2017. Ha presentato i loro prodotti alimentari nei menù del suo ristorante Orana, ad Adelaide, e portando le tradizioni culturali aborigene ad un più ampio pubblico grazie a programmi come “Nomad Chef”. Ha anche avviato un lavoro di documentazione, in collaborazione con università e istituzioni tra cui l’Università di Adelaide e il Museo e i Giardini Botanici dell’Australia del Sud.
A scegliere Jock Zonfrillo, fra 142 candidati da 42 Paesi, il 24 luglio a Modena, è stata una giuria presieduta da Joan Roca (El Celler de Can Roca - Spagna), con ospite Massimo Bottura (Osteria Francescana - Italia), composta da Gastón Acurio (Perù), Manu Buffara (Brasile), Mauro Colagreco (Francia), Dominique Crenn (USA), Andoni Luis Aduriz (Paesi Baschi, Spagna), Yoshihiro Narisawa (Giappone), Enrique Olvera (Messico) e Leonor Espinosa, vincitrice del Basque Culinary World Prize 2017, oltre a esperti di altre discipline come la scrittrice gastronomica Ruth Reichl, lo storico dell’alimentazione Bee Wilson e la designer e direttrice creativa Ilse Crawford.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli