02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ansa

Bollicine buone a ogni pasto, è rivincita spumanti. Il “made in Italy” batte con 66% preferenze prodotti stranieri ... Pandoro e panettone non sono più gli unici cibi ai quali affiancare una buona bottiglia di spumante o Champagne. Gli enonauti, amanti del buon bere, esperti di vino e navigatori della rete non aspettano le feste o l’aperitivo ma pasteggiano spesso e volentieri con le bollicine, preferibilmente italiane. E’ il risultato di un sondaggio promosso da Winenews e Vinitaly, condotto su oltre 10.000 persone.
Dall’indagine emerge che gli spumanti italiani battono con il 66% delle preferenze i prodotti stranieri, primo tra tutti lo Champagne. La zona di produzione delle bollicine italiane più gettonata é la Franciacorta (32%), seguita dal Prosecco di Valdobbiadene e Conegliano (30%), dall’Asti (10%) e dal Trentino (7%). Mentre la classifica dei dieci marchi più amati vede in testa Bellavista, seguita da Berlucchi, Ca’ del Bosco, Ferrari, ed ancora Bisol, Contadi Castaldi, Martini, Rotari-Mezzacorona, Gancia, e, a pari merito, Uberti, Monte Rossa, Cavit, Cesarini Sforza, Banfi e Antinori.
In tema di abbinamenti, gli enonauti hanno le idee chiare. Con prosciutto e salame, arrivano in finale sia Franciacorta che Champagne ma a vincere sono le bollicine lombarde. Al terzo posto, si colloca il Lambrusco. Vince, invece lo Champagne nell'abbinamento con scampi e gamberi ma sono molte le preferenze anche per le etichette “in rosa” delle bollicine. Pare infatti che il rosé stia riscuotendo, di anno in anno, una sempre maggiore attenzione da parte degli appassionati. A Natale e Capodanno, con pandoro e panettone si sposano Moscato d’Asti e Asti Spumante, mentre con la mozzarella di bufala, il preferito é il Prosecco, al secondo posto un Brut di Franciacorta o del Trentino e, al terzo, l’Asprinio d’Aversa, in un abbinamento all’insegna del territorio.
I vini del Piemonte, vincono negli abbinamenti con la frutta, al primo posto, il Moscato d’Asti, poi l’Asti Spumante e il Brachetto. Con la verdura ci sta bene un Prosecco, Franciacorta o Champagne, ma, in questo caso la preferita resta l’acqua minerale, mentre con coniglio, pollo, fagiano e beccaccia, testa a testa fra Franciacorta e Champagne. La crescita delle bollicine è confermata anche dati di mercato che hanno fatto registrare, secondo i dati dell’Osservatorio del Forum degli Spumanti d’Italia (Ismea-Ac Nielsen), una crescita del consumo del 9,9% nel primo semestre del 2007.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli