02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RICONOSCIMENTI

Aspettando la “Guida Michelin Italia” 2022, ecco i 20 nuovi “Bib Gourmand”

In tutto il Belpaese, sono 255 le tavole con menu sotto i 35 euro segnalate dalla “rossa”. Al top l’Emilia Romagna e Roma
BIB GOURMAND, GUIDA MICHELIN ITALIA, Non Solo Vino
I Bib Gourmand della Guida Michelin

Aspettando la presentazione della “Guida Michelin Italia” 2022, di scena il 23 novembre in Franciacorta, al termine di un anno certamente duro per la ristorazione italiana, ma di ritorno alla quasi completa normalità, e nella speranza di nuovi ingressi nel gotha dei fornelli mondiali, quelli celebrati dai “macaron” (che qui diventano “stelle”), le prime buone notizie arrivano dai 20 nuovi “Bib Gourmand” svelati dalla “Rossa”. Che, così, portano a 255 il totale delle tavole - segnalate dall’inconfondibile la faccia sorridente dell’omino Michelin che si lecca i baffi - capaci di proporre una piacevole esperienza gastronomica, con un menu completo a meno di 35 euro, scovati in ogni angolo d’Italia, dalle grandi città ai piccoli centri raggiungibili per strade sterrate. Il rapporto qualità-prezzo è certamente un elemento essenziale nella selezione, ma prioritaria è la passione per la tavola che crea l’atmosfera dei ristoranti “Bib Gourmand”, in cui si gustano ricette spesso ispirate alla tradizione. Con in nuovi ingressi, tra le Regioni al top per numero di “Bib Gourmand” troviamo l’Emilia-Romagna (35), il Piemonte (32), la Lombardia (31), la Toscana (23) e il Veneto (22). 

Tra le città, invece, come ricorda il direttore della Guida Michelin Italia, Sergio Lovrinovich, “Roma vanta il primato di Bib Gourmand: 10 in totale, di cui 4 novità. Tra queste, la nuova avventura di Roy Caceres nel “Carnal”, proposta vivace e moderna, e il MOI, un bistrot dalla cucina “fresca” e dall’ampia personalizzazione, che rispetta la stagionalità dei prodotti e la loro reperibilità sul territorio. E, ancora, l’Hosteria Grappolo d’Oro ed il Prati Rione Gastronomico, due proposte di ristorazione semplici e molto differenti tra loro, nelle quali il primo esalta la tradizione ed il secondo esprime gastronomia e cucina in due ambienti distinti, in una formula moderna e di qualità”.

Focus - I 20 nuovi “Bib Gourmand” della Guida Michelin Italia 2022

Bistrot Donatella - Oviglio (Alessandria, Piemonte)

Antiche Sere - Torino (Piemonte)

Da Sapì - Esine (Brescia, Lombardia)

Dalie e Fagioli - Manerba del Garda (Brescia, Lombardia)

Osteria della Villetta - Palazzolo sull’Oglio (Brescia, Lombardia)

La Piazzetta - Montevecchia (Lecco, Lombardia)

Le Nove Scodelle - Milano (Lombardia)

Trippi - Sondrio/Montagna in Valtellina (Sondrio, Lombardia)

Trattoria da Zamboni - Arcugnano/Lapio (Vicenza, Veneto)

Palmerino - Il Bacalà a Sandrigo - Sandrigo (Vicenza, Veneto)

L’Ortone - Firenze (Toscana)

Carnal - Roma (Lazio)

Hosteria Grappolo d’Oro - Roma (Lazio)

Moi - Roma (Lazio)

Prati Rione Gastronomico - Roma (Lazio)

Gerani - Sant’Antonio Abate (Napoli, Campania)

Barz8 - Bisceglie (Barletta, Puglia)

Josto - Cagliari (Sardegna)

Hub - Macomer (Nuoro, Sardegna)

Coxinendi - Sanluri (Sulcis, Sardegna)

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli