02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALLA MITICA “LA CAPANNINA”

Buona tavola, ottimi vini e vip in Versilia, un “mito” intramontabile con “A Tavola sulla Spiaggia”

La “Parmigiana di gamberi”, con la Cuvée Secrète di Caprai, vince il primo talent, ideato da Gianni Mercatali, sulle spiagge nobili di Forte dei Marmi

La buona tavola, accompagnata da ottimi vini, sulle spiagge della Versilia, è famosa quanto i vip che scegliendola come meta prediletta di vacanze e mondanità dai “meravigliosi” anni Cinquanta e Sessanta in poi, hanno contribuito a renderla una delle località di mare più glamour al mondo. Una tradizione dal sapore d’antan, che prosegue e si rinnova ad ogni edizione - siamo alla n. 29 - di “A Tavola sulla Spiaggia”, tra gli eventi enogastronomici più longevi d’Italia, inventore del genere che unisce la cucina ed i vini in una location “alla moda” come Forte dei Marmi, con i personaggi famosi “habitué” delle sue “sabbie nobili” chiamati a partecipare al primo talent mondano-gastronomico ideato da Gianni Mercatali, “una vita da pr” in cui ha incontrato i più grandi chef, attori e cantanti (su tutti il suoi fraterni amici Ugo Tognazzi e Gino Paoli), ma anche produttori di vinpo e protagonisti della cucina e del cibo.
Un concorso che è una vera e propria sfida di “bon ton” per chi ama il buon bere e il buon mangiare purché non svolga attività professionali nella ristorazione, ospitata nella mitica discoteca “La Capannina” di Franceschi. Nella cui pista, nei giorni scorsi, i piatti, in abbinamento ai vini, sono stati valutati da una giuria tecnica di chef come Gianfranco Vissani e Cristiano Tomei, vigneron e opinion leader e stampa, con il “Gastronauta” Davide Paolini, l’attore Luca Calvani e il chitarrista Johnny Charlton, incoronando “Piatto Forte 2021” con lo “Scolapasta d’oro”, primo premio assoluto, la “Parmigiana di gamberi” in wine pairing con il bianco “Cuvée Secrète” di Arnaldo Caprai, la cantina che negli anni Ottanta del Novecento ha riscoperto il Sagrantino di Montefalco (e questa volta premiata con il super vino a bacca bianca).
Eccezionalmente, “a porte chiuse” (senza il coinvolgimento del pubblico per chiari motivi di sicurezza sanitaria), lo “show” ha proclamato il miglior piatto dedicato a Forte dei Marmi, quello di Ida Semeraro e Francesca Macolino, premiati con una pregiata opera in foglia d’oro di Johnny Charlton, oggi apprezzato pittore che ha scelto la Toscana per il suo lavoro d’artista.
Con gli chef stellati in giuria che hanno apprezzato come molti degli ingredienti usati fossero frutto di un’attenta e scrupolosa ricerca, e il tema del recupero, della cucina del riciclo, della sublime arte di preparare pietanze buone e salutari senza buttar via niente. Tanto che anche quest’anno gli organizzatori hanno invitato tutti i partner a donare i propri prodotti al Banco Alimentare della Toscana.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli