02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RICONOSCIMENTI

Casanova di Neri, Ca’ del Bosco, Livio Felluga, Valentini: gli “Oscar del Vino“ 2021

A Roma lo storico premio Fondazione Italiana Sommelier. Tra i migliori Tenuta Secolo IX, Valle Isarco, Zidarich, San Giovenale, Encry

Il Brunello di Montalcino Cerretalto 2013 di Casanova di Neri come miglior vino del miglior produttore, il Franciacorta Annamaria Clementi Riserva 2009 di Ca’ del Boscocome miglior spumante, il Rosazzo Terre Alte 2017 di Livio Fellugacome miglior vino bianco, l’Habemus Etichetta Bianca 2017 di San Giovenale come miglior rosso, il Cerasuolo d’Abruzzo 2019 di Valentini top tra i rosati, il Moscatello Passito 2015 Tenuta Secolo IX come miglior espressione dolce, e ancora l’Alto Adige Valle Isarco Kerner Sabiona 2018 di Cantina Valle Isarco come migliore scoperta di Bibenda, il Kamen 2017 di Zidarich quale miglior orange wine, lo Champagne Brut Millésime 2012 di Encry miglior vino straniero, e poi i premi speciali della giuria per l’Amarone della Valpolicella Classico 2011 di Quintarelli, per il Riesling Rotlack Kabinett Halbtrocken 1991 di Schloss Johannisberger, dalla Germania, e per lo Champagne Rare 2008 di Piper Heidsiek: ecco i vincitori degli “Oscar del Vino” 2021, uno dei riconoscimenti più glamour e storici del vino italiano, firmato dalla Fondazione Italiana Sommelier e Bibenda, andato in scena in presenza, dopo lo stop del 2020, a Roma (Salone dei Cavalieri, Hotel Rome Cavalieri). Ancora un segnale della ripartenza degli eventi del mondo del vino, segnato dall’edizione n. 21 del premio nato nel 1999, da un’idea del patron della Fondazione Italiana Sommelier e Bibenda, Franco Maria Ricci.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli