02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & SOLIDARIETÀ

Con “L’Asti d’Estate” 11.000 euro donati per la costruzione del Centro Studi Laudato si’ di Amatrice

Abbinare Moscato d’Asti e Asti Docg ad un piatto delle osterie italiane, l’iniziativa benefica lanciata dal Consorzio dell’Asti e Slow Food Editore
AMATRICE, ASTI DOCG, SLOW FOOD EDITORE, Italia
L’Asti Docg e Slow Food Editore per Amatrice

Abbinare il Moscato d’Asti e l’Asti Docg ad un piatto tipico delle osterie italiane: un’iniziativa semplice, genuina e benefica, lanciata dal Consorzio per la Tutela dell’Asti e Slow Food Editore insieme agli osti di tutta Italia, nell’estate 2018, che ha permesso di raccogliere 11.000 per la costituzione nella Amatrice terremotata del Centro studi internazionale Casa del Futuro-Centro Studi Laudato si’, dedicato alle tematiche ambientali e alle loro ricadute sociali, progetto voluto dal vescovo di Rieti Monsignor Pompili e da Carlo Petrini, fondatore di Slow Food.
“La tenacia ed il lavoro delle oltre 4000 famiglie produttrici di uve moscato unite all’esperienza ed energia delle cantine ci permettono di portare avanti con orgoglio importanti progetti di ampio valore sia economico che sociale”, ha detto Romano Dogliotti, presidente del Consorzio per la tutela dell’Asti.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli