02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cooperativa Sociale Giuseppe Garibaldi (Roma), Vivaio Villanova (Foggia), Azienda Agricola Sociale Capone (Macerata): i migliori del Concorso “Coltiviamo Agricoltura Sociale” di Confagricoltura e Onlus Senior, premiati ieri a Roma

L’agricoltura non è un settore legato solo alla produzione, ma negli ultimi anni ha riscoperto la sua funzione sociale di inclusione di classi più disagiate, di rafforzamento della rete di cittadinanza attiva e il suo spirito di iniziativa. Proprio in base a questi criteri sono stati giudicati i 30 progetti candidati per il Concorso “Coltiviamo Agricoltura Sociale”, promosso da Confagricoltura e Onlus Senior - L’Età della Saggezza, in collaborazione con la Rete delle Fattorie Sociali, Intesa Sanpaolo e l’Università di Roma Tor Vergata.
Il bando, che ha l’obiettivo di incentivare progetti di Agricoltura Sociale per sviluppare un nuovo modello di imprenditoria agricola, è stato vinto quest’anno dalla Cooperativa Sociale Giuseppe Garibaldi di Roma, l’Azienda Agricola Vivaio Villanova di Foggia e l’Azienda Agricola Sociale Capone di Macerata. Alla premiazione, in Confagricoltura a Roma, le tre aziende vincitrici hanno visto consegnarsi da Giuseppe Castiglione, sottosegretario alle Politiche Agricole, il premio di 120.000 euro (40.000 euro a testa), accompagnato da una borsa di studio per la frequenza del Master in Agricoltura Sociale all’Università di Roma Tor Vergata.
“È stata una giornata che mi ha veramente arricchito - ha commentato il Sottosegretario alle Politiche agricole, Castiglione - un esempio concreto di come si possa operare in maniera interdisciplinare: mondo della produzione, della ricerca e delle Università, sistema creditizio, Istituzioni. Un modello che dovremmo trasferire anche ad altri settori. Con questa iniziativa abbiamo rimesso al centro dell’economia l’agricoltura, quella più nobile: quella che produce, tutela l’ambiente, lavora per la collettività, è sensibile ai disagi sociali”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli