02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera

504 Città del Vino italiane contro Ogm... Pieno appoggio delle 504 Città del Vino italiane alla linea dura contro gli Ogm del «governatore» del Piemonte Enzo Ghigo che ha deciso la distruzione di circa 380 ettari di mais transgenico. «Una scelta coraggiosa, ferma e chiara a difesa della tipicità delle nostre produzioni agroalimentari - dice il presidente dell’associazione nazionale Città del Vino, Paolo Saturnini - l’Italia non ha bisogno di coltivazioni manipolate, ma di maggiore attenzione
alla qualità e alla
tipicità. L’associazione ora rilancia la sua battaglia per tenere fuori dalla vitivinicoltura la presenza degli Ogm attraverso una modifica alla legge 164/92, prima firmataria la senatrice Loredana De Petris (foto), che se approvata impedirebbe l’uso di vitigni manipolati per la produzioni di vini doc. Sono state raccolte circa 100 mila firme e inviate altrettante cartoline a difesa della tipicità al presidente della Commissione europea Romano Prodi. Inoltre nel 2002 la quasi totalità dei 504 Comuni del Vino si è dichiarata Ogm-free. L’associazione si occupa anche del recupero dei vitigni autoctoni.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli