02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera

“Sapori trentini, relax internazionale” ... Bertol e la vacanza tutta glocal... Due strutture gemelle, che negli anni sono diventate un tutt’uno: “Suite & gourmet”. La Villa e Ristorante Orsogrigio, a 1.200 metri a Ronzone, in Vai di Non, è una delle strutture più ricercate nel cuore dei Trentino. Lo chef Cristian Bertol e il fratello (gemello) Renzo hanno costruito un complesso alberghiero che si è sempre distinto per l’offerta di servizi mirati. “È un albergo di lusso a quattro stelle, rivolto a tutti - dice Cristian che gestisce la struttura insieme con Renzo -. Abbiamo camere molto ampie: 40 metri la più piccola e 100 metri la più grande. Così abbiamo inventato una formula che permette di usufruire direttamente in camera da letto di numerosi servizi: dai massaggi all’estetista, fino, naturalmente, alla cena. Con appena 10 camere, ognuna dotata di spa e bagno turco, puntiamo ai dettagli. Le colazioni, per esempio, non hanno orari. Dalle 6 a mezzogiorno, si può fare mangiare quando si vuole. In più, il cliente dell’albergo tutte le sere ha a disposizione la stessa carta del ristorante, che varia sempre”. Differenze che nel 2007 sono valse al ristorante una stella Michelin. Ogni camera di Orsogrigio, con un giardino indipendente di 80 metri, si affaccia su un parco di 3mila metri quadrati, con tanto di biolago a ridosso di un bosco di abeti e con le Dolomiti sullo sfondo. “C’è poi il tempio del vino con 50mila bottiglie, dove, con mio fratello Renzo, amministratore delegato della società e sommelier, organizziamo serate a tema a base di prodotti tipici del Trentino. Quando si soggiorna in alberghi bellissimi, spesso ci si sveglia senza sapere dove ci si trova. Noi abbiamo scelto di caratterizzare l’offerta sulla nostra regione, proponendo prodotti come la mela Renetta e il burro di malga, ma anche rispettando la decorazione degli ambienti e organizzando gite in carrozza o sulle ciaspole”. Lo chef trentino prepara personalmente, in una stanza apposita, 18 tipi di marmellate. Il risultato è un aumento del fatturato di quasi il 40% dal 2009. Per quest’anno si attendono ricavi per oltre un milione di euro. “Sono cinque anni che cucino nella trasmissione di Rai Uno “La prova del cuoco” - dice Bertol -. A settembre tornerà sugli schermi a sperimentare nuovi piatti prelibati”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli