02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera

Di vini ... Le bollicine naturali dall’uomo delle acque... Lui è un manager che viene dalle acque minerali (Levico), lei un architetto che si occupa di recuperi e giardini. Dieci anni fa Mauro Franzoni e Marina Tonsi hanno acquistato una cascina malconcia e qualche ettaro di terreni semi abbandonati a Sergnana, in Franciacorta, vicino al lago d’Iseo. Prima scelta: via il mais, ecco le viti, uve Chardonnay e Pinot nero. Produzione biologica. Ora il primo vino è pronto, è l’Extra Brut CorteBianca. Il debutto il 14ottobre scorso. Cinquemila bottiglie, con uve del 2008. A primavera arriveranno un Satèn e un Rosé. Tutti millesimati. “Siamo certi che si può riuscire a fare qualcosa di buono solo operando in modo semplice: cioè naturale”, questa la linea della coppia. L’Extra Brut ha uve chardonnay al 95%, il resto è Pinot nero. Viene affinato per 24 mesi, dopo la maturazione di 6 mesi in vasche inox. Sapore netto e profumi di lieviti e frutta secca.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli