02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere Della Sera

Bicchieri e scarpe, la degustazione in boutique ... Matrimonio tra il consorzio Franciacorta e l’azienda dei Fratelli Rossetti: ogni settimana per 6 mesi... n tempo bevevo Prosecco. Ora bevo
solo Franciacorta. Mi piacciono i “soliti noti”, gli storici Bellavista e Ca’ del Bosco, ma anche i piccoli come Vignenote, che produce un ottimo Satèn”. Luca Rossetti, amministratore dell’azienda Fratelli Rossetti (scarpe made in Italy per 70 milioni di euro esportate in tutto il mondo) è un appassionato di vino. Al punto da aprire il suo negozio di Milano ai sommelier. Martedì prossimo ha organizzato la sua prima degustazione nella boutique di via Montenapoleone con il titolo di “Tuesday Tasting Night”. Un evento che si ripeterà ogni martedì, dalle 18 alle 20, per tutta la durata dell’Expo. E questo il risultato di un patto con il Consorzio Franciacorta, presie duto da Maurizio Zanella, 109 aziende associate. il Consorzio è anche Wine Sponsor di Expo. “Sarà un appuntamento fisso nel cuore del quadrilatero della moda - spiega Zanella - crediamo molto nell’Expo come grande occasione per raccontare le eccellenze italiane ad un pubblico internazionale e nazionale -. Siamo felici di condividere questo obiettivo con Fratelli Rossetti, marchio che rappresenta la più alta espressione dell’artigianalità e dello stile italiano”. I vini si potranno assaggiare, racconta Rossetti, al secondo piano della boutique dove sarà esposta anche la collezione di scarpe etniche raccolta dagli anni Cinquanta dal padre, Renzo Rossetti, fondatore dell’azienda. Scarpe antiche, a volte di secoli, dalla Persia, dal Sudafrica... Una piccola parte della collezione privata di trecento pezzi che di solito non viene sposta. Ogni settimana ci saranno le bottiglie di diverse aziende, con un filo conduttore: a maggio i Brut, a giugno i Pas-Dosé, a luglio i Millesimati, ad agosto i Rosé, a settembre i Satèn e ad ottobre le Riserve. “Abbiamo pensato a queste degustazioni per i nostri clienti, per quelli della Franciacorta e per i visitatori dell’Expo - spiega Rossetti. Come vanno gli affari? C’è un piccolo segnale di ripresa sia sul fronte italiano sia su quello estero, ci penalizza la situazione in Russia. L’Expo è davvero una speranza per i nostri marchi di alta gamma”. il Consorzio Franciacorta martedì prossimo presenterà tutte le iniziative collaterali ad Expo: concerti nelle cantine in Franciacorta (jazz e non solo), sfilate tra botti e bottiglie con Camera della Moda e molto altro, “un calendario intenso per promuovere il nostro territorio”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli