02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’ITALIA RIPARTE

Da “ringhiera dell’Umbria” a ristorante a cielo aperto d’Italia: Montefalco è pronta a ripartire

Il 2 giugno, festa della Repubblica, il gioiello umbro apre le porte ai turisti in una giornata in cui anche le cantine saranno protagoniste
2 GIUGNO, MONTEFALCO, PIAZZA, RIPARTENZA, RISTORANTE, Non Solo Vino
Montefalco, ristorante a cielo aperto

“Insieme ce la faremo”, uno slogan che non ha perso la sua forza. Dal cuore dell’Italia parte un’iniziativa che ha il sapore della rinascita. Arriva da Montefalco, uno dei borghi più belli dello Stivale, patria del Sagrantino e “ringhiera dell’Umbria” come la ribattezzò il grande storico d’arte Cesare Brandi che se ne innamorò la prima volta che la vide. Il 2 giugno, festa della Repubblica Italiana, con l’iniziativa “Montefalco, ristorante a cielo aperto” il gioiello umbro apre le sue porte ai turisti per una giornata simbolicamente dedicata alla ripartenza e in cui il vino, uno dei motori economici del territorio insieme al turismo, gioca un ruolo fondamentale. E allora si stendano le tovaglie e si luccichino i calici; per il giorno di festa un intero borgo diventa il ristorante a cielo aperto più grande d’Italia con la piazza centrale e il centro storico a fare “gli onori di casa” a tutti i visitatori che vorranno godere delle eccellenze enogastronomiche proposte dai quattordici ristoranti che hanno aderito all’iniziativa.
Una giornata che ha un doppio valore simbolico: festeggiare la riapertura delle attività rimaste ferme in seguito al’emergenza Covid-19 ma anche dare un messaggio di originale ospitalità con la stagione turistica estiva ormai alle porte. Si parla tanto di “vacanze di prossimità” da vivere in sicurezza, di ferie a contatto con la storia e la natura alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche: peculiarità che fanno parte del dna di Montefalco che intanto vuole dare un “primo assaggio” ai suoi ospiti grazie anche alle cantine di Montefalco che accompagneranno i percorsi di degustazione, esaltando e valorizzando i sapori della cucina umbra.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli