02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Dopo Stoccolma e Parigi (il 10 marzo), Eataly ufficializza l’annunciato sbarco in Inghilterra, a Londra, in calendario per il 2020. Aprirà, in partnership con la società British Land, su uno spazio di 3.900 metri quadrati, nel quartiere di Broadgate

Non Solo Vino
Dopo Stoccolma e Parigi, il 10 marzo, Eataly ufficializza l’annunciato sbarco in Inghilterra, a Londra, in calendario per il 2020

Dopo l’arrivo Svezia, con il negozio Eataly più a Nord del mondo, aperto qualche giorno fa a Stoccolma, e l’inaugurazione ormai prossima dello store di Parigi, prevista per il 10 marzo nel quartiere di Marais, in partnership con Galeries Lafayette, Eataly ufficializza l’annunciato sbarco in Inghilterra, a Londra, in calendario per il 2020. Già firmato il contratto d’affitto, insieme alla società British Land, per uno spazio di 3.900 metri quadrati oltre 3.900 mq al primo piano del 135 di Bishopsgate, dove sorgerà il concept di Oscar Farinetti, che riunisce sotto lo stesso tetto le eccellenze della gastronomia tricolore, con la possibilità di mangiare, comprare ed imparare, tra ristoranti, bar, quick service, laboratori di produzione a vista ed una scuola di cucina, che si aggiunge alla già ricca offerta ristorativa del quartiere di Broadgate, tra i più cosmopoliti della City (www.eataly.net).
Il legame tra Eataly e Londra, del resto, arriva almeno intrinsecamente da lontano, come ricorda l’amministratore delegato Eataly, Luca Baffigo. “Visitare lo storico Borough Market di Londra prima di inaugurare il primo Eataly in Italia - sottolinea Baffigo - è stato fonte di grande ispirazione per il nostro concept. Per questo motivo tornare a Londra portando un luogo dove comprare, mangiare e imparare per noi è un traguardo molto importante ed eccitante. Essere in grado di far viverela nostra idea in un luogo così ricco di significato ci riempie di soddisfazione e ci stimola a realizzare, per la città, un Eataly bellissimo”. Per Claire Barber, responsabile di Central London Retail e Meadowhall, British Land, “la decisione di Eataly di aprire a Broadgate è un grande sostegno alla strategia di British Land per creare un quartiere ancora più vivace e internazionale. Insieme all’arrivo della Elizabeth Line quest’anno, e di uno spazio commerciale di alta qualità nel 2019 al numero 100 di Liverpool Street, la presenza di Eataly farà di Broadgate una destinazione imperdibile per i londinesi e non solo”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli