02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FESTIVAL FRANCIACORTA

Due week end tra degustazioni, trekking e cultura: torna il Festival Franciacorta in Cantina

In versione doppia (il 12, 13, 19 e 20 settembre), torna l’evento diffuso per foodies e wine lovers nel territorio dove nascono le famose bollicine

Da Berlucchi a Barone Pizzini, da Bellavista a Bersi Serlini, da Ca’ del Bosco a Castello Bonomi, da Cavalleri a Contadi Castaldi, da Corte Aura a Ferghettina, da La Montina a Majolini, da Tenuta Montenisa della Marchesi Antinori a Monte Rossa, da Mosnel a Ricci Curbastro, da Uberti a Villa Franciacorta: sono solo alcune delle 62 cantine protagoniste del Festival “Franciacorta in Cantina”, l’appuntamento fisso per gli amanti delle bollicine, firmato dal Consorzio del Franciacorta, guidato da Silvano Brescianini, che, dato l’anno particolare, si “sdoppia” eccezionalmente in due weekend, il 12 e 13 e il 19 e 20 settembre, per permettere ai visitatori di suddividersi, considerate le limitazioni numeriche nella capacità di accoglienza di ospiti per tutte le attività, che sono imposte dalle normative vigenti in tema di contenimento del contagio.
Attenzione alle regole di distanziamento e non assembramento quindi, ma con sempre lo spirito di sempre: la scoperta di uno dei territori del vino più amati e prestigiosi d’Italia, con eventi diffusi tra cantine, street food, trekking e cultura, ma anche spazio agli sportivi, che potranno avventurarsi tra i vigneti e le colline facendo trekking e percorrendo itinerari a piedi o in bicicletta, così come alle famiglie che avranno la possibilità di divertirsi con iniziative ludiche e pic-nic nella natura. E, percorrendo la Strada del Franciacorta, si potrà anche andare alla scoperta dei luoghi pieni di storia e cultura, tra castelli, monasteri e musei.

Ma al centro c’è sempre e comunque il Franciacorta come territorio del vino: epicentro degli eventi saranno, quindi, le cantine, dalle più grandi e prestigiose alle più piccole, che apriranno le porte per due week end tutti dedicati al succo di Bacco. Dall’insolita gita fuori porta nella “spiaggia verde” della vigna La Tesa, a cui si accede dal cuore della collina Bellavista, per un wine tour che abbina la tradizionale visita guidata al trekking, per una merenda in musica, al tramonto tra i vigneti terrazzati di Villa Franciacorta, alla Casa dell’Eremita; dalla merenda dai sapori tutti lombardi di Tenute La Montina, alla visita in cantina con degustazione di tre diverse espressioni di Erbamat firmate da Barone Pizzini, per capire prospettive future di un vitigno antico e autoctono, all’abbinamento delle bollicine di Le Marchesine con l’hamburger gourmet di Mivà, un FoodTruck specializzato in panini di alto livello.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli