02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

E’ ITALIANO IL MIGLIOR PIZZAIOLO DEL MONDO: “TROFEO CAPUTO” A MARCELLO D’ERASMO, SEGUONO GENNARO NASTI DELLA PIZZERIA “VIA TRIBUNALI” DI PORTLAND (OREGON) E IL GIAPPONESE TAKEHIKO CHIBA DELLA PIZZERIA “PADRINO SHOZAN” DELLA CITTÀ DI SENDAI (MIYAGI)

E’ marchigiano il nuovo campione del mondo dei pizzaioli: Marcello d’Erasmo, 54 anni, gestisce la pizzeria “Mamma Rosa” a Ortezzano (Fermo). Lo ha decretato il “Trofeo Caputo” n. 11, di scena a Nola.

“Faccio il pizzaiolo da 35 anni - ha detto - e il premio per me è veramente un onore troppo grande. Non me lo aspettavo”. Un po’ frastornato, ha ringraziato Napoli e i “maestri napoletani che mi hanno insegnato il mestiere. Grazie a loro, alla loro tecnica, ai loro consigli, svolgo il lavoro più bello del mondo”.

Alla gara, durata tre giorni, hanno partecipato 427 pizzaioli provenienti da Italia, Giappone, Francia, Svizzera, Ucraina, Marocco, Germania, Romania, Brasile, Norvegia, Spagna, Canada, Brasile, Usa.

Vive negli Usa, ma è di origine napoletana, il secondo classificato: Gennaro Nasti della Pizzeria “Via Tribunali” di Portland, nell’Oregon; terzo il giapponese Takehiko Chiba della pizzeria “Padrino del Shozan” della città Sendai, provincia di Miyagi.

I giapponesi sono arrivati a Napoli con una folta delegazione, a dimostrazione che il mestiere di bravo pizzaiolo non è appannaggio esclusivo dei napoletani o degli italiani, sempre più stranieri infatti, e sempre più donne, si cimentano con successo con “Margherite” e pizze “Napoli”. In gara anche Elisabeth Falkner, Iron Chef californiana, che si è aggiudicata il primo posto nella categoria “Pizza Classica” ed è stata insignita del titolo “Chef Internazionale Trofeo Caputo”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli