02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Finanza & Mercati

Castello Banfi ha detto no ad Abramovich… La vodka? Troppo volgare. Per i supermiliardari russi ci vuole qualcosa di più esclusivo. E così il petroliere Roman Abramovich, salito alla ribalta per aver comprato la squadra di calcio londinese del Chelsea, ha messo gli occhi su uno dei vini più pregiati del mondo, il Brunello di Montalcino. E sembra che sia interessato in particolare all’acquisto del Castello Banfi. Ma la famiglia italo-americana Mariani, proprietaria dell’azienda, ha messo in chiaro che il suo gioiello non è in vendita: “Riceviamo frequentemente offerte di investimento o di acquisto e abbiamo sempre gentilmente declinato queste proposte. E a riprova del crescente impegno della famiglia Mariani è stata appena avviata una fase di importanti investimenti, con al centro la realizzazione di un lussuoso hotel creato all’interno del borgo settecentesco che circonda il castello e la cui apertura è prevista per la primavera del 2006. Ma Abramovich non si da per vinto. Quest’estate ha visitato diverse cantine in Toscana e in Umbria. Ed è sicuramente capace di fare offerte irresistibili.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli