02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
TENDENZE

Food delivery, boom del gelato: a maggio ordini triplicati rispetto al 2019

Report Osservatorio Deliveroo: +350% da gennaio a maggio, Milano, Roma e Ferrara sul podio. Pistacchio, stracciatella e nocciola i gusti preferiti
DELIVEROO, FOOD DELIVERY, GELATO, Non Solo Vino
Boom del gelato da asporto

Ordini più che triplicati a maggio, aumento del 18% delle gelaterie che si affidano al delivery, pistacchio, stracciatella e nocciola i gusti preferiti e Milano, Roma e Ferrara sul podio delle città “gelato-lover”: sono i numeri e le tendenze del prodotto rivelazione dell’online food delivery, il gelato, fornite dal primo Osservatorio “Gelato-Delivery”, creato da Deliveroo, in collaborazione con Sistema Gelato, leader nella consulenza strategica alla filiera del gelato.
Da inizio anno a maggio 2020, evidenza l’Osservatorio, l’andamento degli ordini di gelato ha conosciuto una crescita pari al 350%. Un aumento che ha attraversato tutto il periodo di lockdown, a conferma che gli italiani a casa, proprio grazie al food delivery, hanno ritrovato, anche attraverso il gelato, momenti di normalità e una nuova abitudine di consumo principalmente legata, in passato, al fuori-casa. A maggio, rispetto allo stesso mese del 2019, l'aumento degli ordini di gelato su Deliveroo è stato del 215%.
Crescono gli ordini e aumentano anche le gelaterie che si dedicano all’online (sono 1.100 su Deliveroo, +18% nell’ultimo anno) per raggiungere nuovi consumatori e aumentare il proprio giro di affari. I gusti preferiti di chi ordina sulla app sono pistacchio, stracciatella e nocciola, mentre Milano è la città con più ordinazioni, seguita da Roma, Ferrara, Firenze e Novara.
Le principali occasioni di consumo di gelato su Deliveroo sono la merenda o il dessert serale. La conferma arriva dalla distribuzione degli ordini per fascia oraria. L’orario del pranzo fa registrare l’andamento meno marcato, dalle ore 14 in poi, invece, la tendenza cresce per arrivare, alle ore 16, al picco di metà giornata. Ma è con l’avvicinarsi della cena e, soprattutto, con il dopocena, che gli ordini schizzano in alto raggiungendo l’apice alle ore 21. I giorni di maggiore richiesta restano, stabilmente, quelli del weekend. Senza dimenticare le festività: con l’apice raggiunto il 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli