02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
TENDENZE

Giornata Mondiale della Fotografia, i segreti dei food photographer per uno scatto perfetto

Dalla luce naturale alla scelta di ristoranti instagrammabili, TheFork ha raccolto i consigli dei professionisti su una passione mondiale

Il flash? Il nemico numero uno: usandolo, si rischia di creare ombre troppo nitide e punti luminosi troppo definiti, mentre la luce naturale rende l’immagine molto più bilanciata, sfruttandola da un tavolo vicino alle finestre o su una terrazza. Ogni piatto ha il suo angolo giusto e tutto dipende da che tipo di è: l’inquadratura dall’alto - detta flatshot - è adatta per piatti come pizza o l’insalata, o se si vuole fotografarne più di uno, come nel caso di un brunch; quella di lato, con un angolo di 45° che mostra il cibo come lo vediamo seduti al tavolo, è perfetta per piatti come hamburger, bistecca o sushi. Anche la cornice della foto è importante, e se lo sfondo sfuocato attorno al piatto è un effetto difficile da ottenere con uno smartphone, sono dettagli come un bicchiere di vino, una composizione floreale o delle belle posate, a fare la differenza. Sono questi solo alcuni dei segreti per lo scatto perfetto, svelati dai food photographer per la Giornata Mondiale della Fotografia (19 agosto) e per celebrare una passione mondiale come quella di fotografare il cibo.
A raccogliere i consigli dei professionisti attorno al trend delle foto food sui social network (l’hashtag #foodporn conta ben 234 milioni di contenuti su Instagram, ndr), è TheFork, che spiega come anche l’uso dei filtri va regolato: c’è chi preferisce uno scatto autentico, ma alcuni filtri sono davvero allettanti e gli esperti sconsigliamo di usare il bianco e nero o l’effetto seppia. Inoltre, per evitare un risultato artificiale si deve attenzione all’intensità del filtro e giocare con le impostazioni. Luminosità e contrasto rendono le foto più vivide e aumentare i loro valori a volte aiuta a mettere in risalto i diversi colori, oltre alle luci e alle ombre della foto, rendendo l’immagine ancora più affascinante. La saturazione regola l’intensità dei colori e spesso rendere una foto più calda o più satura conferendo al piatto un aspetto delizioso.
Da applicare, anche la regola dei terzi, tra le regole d’oro della fotografia, che presuppone che la foto sia divisa in tre parti e che il soggetto non venga mai posto al centro. Se si opta per un formato rettangolare, per esempio, questa regola è fondamentale, mentre per una foto quadrata, come per un post, il soggetto può anche stare al centro dell’immagine. Infine, last but not least, anche la scelta del locale è fondamentale: location di design, impiattamenti curati come dipinti, giardini e terrazze eccezionali, sono tanti gli elementi che rendono un ristorante più instagrammabile che mai.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli