02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA GUIDA

Guida Street Food, torna la mappa del gusto del cibo di strada firmata dal Gambero Rosso

Nell’edizione 2021, 600 menzioni, nuovi itinerari dedicati alle specialità regionali più amate. Oltre ai 20 Campioni Regionali, e i due Premi Speciali
GAMBERO ROSSO, GUIDA, STREET FOOD, Non Solo Vino
Torna la Guida Street Food firmata dal Gambero Rosso

Una mappa del gusto regionale italiano, fatta di piatti tradizionali semplici quanto amati e ricercati, sulle strade: è la Guida Street Food 2021, firmata dal Gambero Rosso che, leggendo il trend degli ultimi anni, in cui il cibo di strada è tornato di moda - ammesso che se ne fosse mai andato - ha racchiuso tra le pagine di una guida i migliori spot in tutta Italia in cui gustare le specialità di un territorio. Con tante segnalazioni in guida in più, che, quest’anno, sono 600, il volume si arricchisce di illustrazioni e itinerari dedicati alle specialità più amate in varie regioni italiane: dalla focaccia pugliese a quella genovese, dai bacari veneziani agli stigghiolari palermitani.
Tra le centinaia di indirizzi selezionati si trovano mangiari di strada tradizionali, contaminazioni internazionali e nuove avventure di grande cucina prêt-à-porter, in cui gli chef si dilettano in golose preparazioni da asporto. Non mancano i food truck, attività itineranti di somministrazione del cibo: in un anno complicato come questo, in cui festival ed eventi hanno avuto una forte battuta d’arresto, molti hanno saputo reinventarsi tramite l’asporto e il delivery, segnalati in una sezione dedicata in coda.
E, in pieno stile Gambero Rosso, non mancano campioni e premi speciali: oltre ai 20 nuovi campioni regionali (elenco sotto), insieme ai due premiati speciali, lo “Street Food da Chef”, per la rielaborazione inedita di un piatto tipico dello street food nell’alta cucina, a “1983. Cronaca di un’estate” di Rino Duca de Il Grano di Pepe Ravarino (Modena) e lo “Street Food on the road”, dedicato alla migliore proposta di cibo di strada itinerante, a CiVà - Cibo Vagabondo, in Campania.

Focus: i Campioni Regionali 2021
“Baguette e bollicine” - Aosta, Valle d’Aosta
“MU bau” - Torino, Piemonte
“Panino Marino” - Genova, Liguria
“Fratelli Torcinelli” - Milano, Lombardia
“Estro - Vino e Cucina” - Venezia, Veneto
“Panificio Moderno” - Trento, Trentino Alto Adige
“Tajo” - Udine, Friuli Venezia Giulia
“QuintoQuarto - Piadina & Affini” - Cesenatico (Fc), Emilia Romagna
“La Botteghina del Maialetto” - Monsummano Terme (Pt), Toscana
“B.A.C. Cresceria” - Civitanova Marche (Mc), Marche
“Porcellino Divino” - Assisi (Pg), Umbria
“Legs” - Roma, Lazio
“Da Matti Streetfood” - San Vito Chietino (Ch), Abruzzo
“Garage Moto Kafè” - Isernia, Molise
“’o Cuzzetiello” - Napoli, Campania
“Lake Cafè” - Lesina (Fg), Puglia
“Palese-mente Cibò” - Potenza, Basilicata
“Kalavrì - Anima & Pizza” - Catanzaro, Calabria
“Cantunéra Ibla” - Ragusa, Sicilia
“Sale & Pepe” - Sassari, Sardegna

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli