02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

I tour gastronomici sono “l’esperienza” più prenotata su TripAdvisor, in crescita del 57% nel 2017 sul 2016. Italia al top nel mondo, con Roma e Firenze ai vertici assoluti nelle scelte dei turisti buongustai

Non Solo Vino

Che la ricchezza enogastronomica dell’Italia sia uno dei maggiori motori del turismo è un fatto, e a riconfermarlo, ora, arrivano anche i dati di TripAdvisor (il più grande portale turistico al mondo, con 455 milioni di visitatori unici al mese e con oltre 600 milioni di recensioni) secondo cui il Belpaese, con Roma e Firenze ai vertici assoluti, è la prima meta mondiale per i tour gastronomici, la categoria di esperienze con la crescita più rapida sul sito in base all’incremento della spesa da parte dei viaggiatori per questo tipo di esperienze, che è salita del 61% nel 2017 al 2016. A livello A livello mondiale le prenotazioni di tour gastronomici sono cresciute del 57%, soprattutto grazie ai viaggiatori canadesi (594%), inglesi (583%) e australiani (489%). E così, la classifica mondiale stilata dal portale, come detto, vede in testa Roma e Firenze, seguite da Parigi e Barcellona, New Orleans e New York. In posizione n. 7 ancora Italia, con Venezia, e poi chiudono la “Top 10” Madrid, Tokyo e Bangkok.
La classifica italiana, invece, dietro a Roma, Firenze e Venezia, vede nell’ordine Sorrento, Bologna, Napoli, Milano, Taormina, Palermo e Verona.
“I viaggiatori sono sempre più interessati a vivere esperienze autentiche nelle destinazioni che visitano e i tour gastronomici così come le lezioni di cucina sono un modo perfetto per riuscirci” ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor in Italia, “e questa non può che essere un’ottima notizia per l’Italia che con la sua tradizione culinaria è la meta ideale per i viaggiatori buongustai”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli