02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Denaro

Il vino Maradona sbarca in Italia L’operazione è targata Uniprof ... Convertire in profitto una passione: il brand di vini “Diego Armando Maradona” sbarca sul mercato italiano. grazie alla Uniprof Italia, società partenopea ideata da un pool di imprenditori locali, e diretta da Giuseppe Porcelli, per l’import-export di prodotti cosmetici e personal care. E da oggi anche di pregiati vini argentini ... Commercializzata in due diverse tipologie, “Premium” e “Classico”, la nuova linea di vini argentini con il marchio Diego Armando Maradona, per la quale il campione ha concesso i diritti di immagine, sarà presentata e degustata, per la prima volta in Italia, a Napoli. Per l’occasione, el Pibe de oro, appena reduce dall’ennesima esperienza ospedaliera, ha rilasciato un’intervista che sarà trasmessa nel corso della degustazione condotta da cinque sommelier campani, cui seguirà un filmato sulle cantine a ridosso delle Ande Raices de Agrelo di Mendoza, produttrici del così detto “nettare di Diego”. A garantirsi, per i prossimi dieci anni, la commercializzazione e la distribuzione esclusiva del prodotto sulla nostra penisola è stata la Uniprof Italia, società partenopea ideata da un pool di imprenditori locali, e diretta da Giuseppe Porcelli, per l’import-export di prodotti cosmetici e personal care. Un contratto di importazione che si estenderà, poi, anche agli altri articoli di beveraggio, a fronte di una quota una tantum di 250 mila euro (suddivisa in parti eguali con le cantine argentine dirette da Guillermo Arcani) da destinare alla Maradona Production, e una previsione di vendita iniziale di circa un milione e mezzo di bottiglie all’anno, per un giro di affari di circa tre milioni di euro. “L’idea di imbattersi in questa ambiziosa avventura commerciale - spiega Enzo Testa, responsabile delle relazioni esterne della Uniprof Italia - è nata sostanzialmente dal desiderio di coniugare la profonda passione nutrita per la squadra di calcio della nostra città alla promozione di un prodotto capace, per le sue intrinseche caratteristiche qualitative, di rimanere scolpito nel tempo”. Proprio la combinazione tra il nome di Maradona, di certo il rappresentante sportivo più significativo della storia Argentina e della città di Napoli, e i più recenti riconoscimenti internazionali al valore del sistema produttivo vinicolo delle cantine di Mendoza “si è rivelata, ai nostri occhi, una formula vincente - precisa Testa - da carpire al volo: e, non a caso, nell’arco di soli tre mesi (da settembre a dicembre 2003, ndr) siamo riusciti a contrattarne l’esclusiva. Certo, buona parte del merito va attribuita a Giuseppe Porcelli che, entrato a far parte del gruppo nel 2001, è riuscito ad innescare quella catena di transazioni e di scambi internazionali che ne fanno oggi un’azienda leader nel settore”. Le sei diverse varietà del brand di vini Dam provenienti dalle due tenute della Raices de Agrelo - per il “Premium”: Malbec (50 per cento) e Cabernet Sauvignon (50 per cento); Malbec (100 per cento); Malbec (30 per cento) Cabernet Sauvignon (40), Syrah (30); Cabernet Sauvignon (50), Syrah (50); mentre per il “Classico”: Malbec (100 per cento); Cabernet Sauvignon (100 per cento); sono caratterizzate da fragranze di frutti di bosco con un sapore ben equilibrato e da tannini dolci ben strutturati e vellutati, che permettono al consumatore di apprezzare il profumo di vaniglia conferito dal legno di quercia.

Uniprof Italia srl, viale Gramsci 17/B, Napoli, amministratore: Giuseppe Porcelli, web: www.vinimaradona.it (Uniprof Italia detiene l’esclusiva in Italia per la commercializzazione dei vini di Maradona)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su