02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Giornale

Ecco la vera Italia del vino: ... in tutto il mondo sembra che non si produca altro che cabernet e chardonnay, come inevitabile risultato abbiamo vini sempre più uguali e sempre più noiosi ... l'Italia è però la nazione più ricca di genoma viticolo al mondo con 400 vitigni, di cui molti vinificati male ed altri ormai quasi estinti ... Ma parecchi di questi vitigni danno invece ottimi, emmozionanti, insoliti, ed anche reperibili vini, con un minimo di buona qualità ... il Pecorino del barone abruzzese Cataldi Madonna a Ofena, la campana Biancolella Tenuta Frassitelli di Andrea d'Ambra, il Fumin Vigne La Tour di Les Cretes ad Aymavilles (l'incredibile vino valdostano ricavato dal vitigno locale di uguial nome), il Cesanese del Piglio Casal Cervino dei Vigneti Massimo Berucci a Piglio, il sardo Cagnulari di Alghero prodotto a Cherchi a Usini, il Fontana di Dall'Asta a Parma, perfetto con il Culatello, l'Alealtico di Candido a Sandonaci in Puglia ...

Ma per farsi capire da tutti nel mondo servono gli Internzionali, il Cabernet, il Pinot Nero, il Merlot, il Syrah. Alcuni esempi ? Per il Cabernet, in Trentino, la Cantina La Vis (con Ritratti) e gli altoatesini Podere Laimburg ... il Merlot, la toscana Tua Rita e il Casale del Giglio nel Lazio ... il Pinot Nero, il piemontese Icardi ed in Umbria, Scambia ... il Syrah, è il toscano Isole e Olena di Paolo De Marchi ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli